Un Natale d’altri tempi: Mercatini di Rango

Presepe

Oggi visitiamo i mercatini di Rango.

E’ un mercatino di Natale molto particolare che si trova un po’ “fuori” dal classico circuito turistico, ma che negli ultimi anni ha riscosso un grandissimo successo tra gli amanti delle atmosfere natalizie.

Nei mesi di novembre e dicembre, in questo splendido paesino tra i Borghi più Belli d’Italia, si vivono delle atmosfere da fiaba.

Ai mercatini di Rango, non si trovano le solite bancarelle o casette, ma veri e propri artigiani, artisti che offrono i loro prodotti fatti a mano all’interno delle corti, cantine e sotto i portici del borgo.

In una bella giornata di sole ci dirigiamo a Rango, un piccolo e antico borgo situato ai piedi del monte Séra nel cuore delle Valli Giudicarie in Trentino.

La strada per raggiungere Rango

Per raggiungere questo grazioso paesino, frazione di Bleggio Superiore, prendiamo la strada statale che sale dal lago di Garda fino al Passo Durone.

E’ una classica strada di montagna in salita , sui cocuzzoli delle montagne si vede la neve e si attraversano anche paesini carini come Pranzo e Deva.

Arrivati al Passo Ballino la strada scende per arrivare nel comune di Fiavè dove ci fermiamo in un panificio, per prendere un dolcetto ai nostri bambini e il proprietario ci dà qualche consiglio sulla strada migliore per raggiungere i mercatini di Rango.

Grazie alle sue indicazioni, visto che siamo muniti di passeggino, per evitare la salita che porta a Rango, seguiamo le indicazioni per Passo Durone fino ad arrivare in prossimità dell’abitato di Cavrasto.

La strada in questo tratto riprende a salire e troviamo un ampio parcheggio destinato anche come area di sosta dei camper.

Il modo migliore per raggiungere i mercatini di Rango è sicuramente a piedi, visto che il borgo è molto piccolo, lasciando l’auto nei parcheggi fuori dal centro storico.

Per l’occasione sono stati organizzati diversi bus navetta che partono dai vari punti parcheggio nelle zone limitrofe.

Il borgo di Rango

Arriviamo a Rango, questo delizioso borgo abitato da solo 150 persone, dove il tempo sembra che si sia fermato.

Rango è uno dei paesi più antichi di questa valle e sembra che il suo nome derivi dal celtico “Randa” che significa limite, infatti, ci troviamo nell’ultima frazione prima del Passo Durone.

Appena arrivati al mercatino di Rango una piccola stradina ci conduce verso il centro storico.

Troviamo già le prime vecchie case contadine, all’interno le loro cantine sono abbellite da originali decorazioni natalizie, un tributo alle creazioni ma anche ai prodotti offerti dalla natura.

Bellissimi e originali alberi di Natale decorati da deliziosi panini di ogni forma o abeti formati da tante mele ci accolgono in questo particolare mercatino.

Siamo pronti a visitare gli oltre 90 volti disposti nelle vecchie legnaie, stalle, porticati, androne addobbati per il Natale.

Arriviamo nel cuore del paese, nella piazza si trova una grande fontana quadrata in granito, utilizzata in passato come abbeveratoio per il bestiame.

Nelle vasche della fontana galleggia uno splendido presepe che sembra rappresentare il borgo in alcuni momenti della vita quotidiana all’epoca della natività.

Nella piazza di Rango si affacciano finestre e balconi dove sui solai vengono tenute le pannocchie di granoturco ad essiccare.

Sulla parete di una vecchia casa, poi, è rappresentata una meridiana utilizzata ai tempi come un moderno orologio.

Dalla piazza principale partono degli stretti vicoli in salita, le case sono tutte addossate l’una all’altra e sembra di stare in un paesino medioevale contadino.

Al mercatino di Rango sembra di essere catapultati in un’altra epoca all’interno di un vecchio borgo alla scoperta delle abitudini e della cultura del luogo.

Prodotti artigianali e piatti tipici

Sotto i portici, nelle cantine, nei cortili delle case contadine gli artigiani, gli agricoltori propongono i loro prodotti migliori.

Potete trovare anche la “Bottega dei Popi”.

Un volt gestito dai giovani del posto dove acquistare i prodotti della terra coltivati direttamente nei terreni della zona.

I manufatti d’artigianato al mercatino di Rango sono tutti realizzati dagli artisti del Trentino: dai presepi, sculture, calendari in legno ai ricami fatti con il tombolo e l’uncinetto, dalle composizioni floreali ai lavori in ferro battuto.

Al mercatino di Rango sono presenti anche alcune Associazioni della zona che offrono i prodotti artigianali per un regalo solidale.

Noi, con i nostri piccoli siamo andati a trovare la cantina che ospita la cooperativa Bucaneve.

Abbiamo trovato dei bellissimi lavoretti in legno realizzati dai ragazzi aiutati dall’associazione.

Bimbi Viaggiatori a Rango

Per Tommy abbiamo acquistato un bellissimo tangram di legno colorato, è diventato il suo gioco preferito e ci divertiamo a realizzare un sacco di forme e sagome. Grazie ragazzi!

Ai mercatini di Rango si possono anche gustare deliziosi piatti della tradizione enogastronomica dell’Altopiano del Bleggio nelle tante osterie presenti nel borgo.

Fermarsi ad assaporare queste pietanze tipiche è veramente un’esperienza del gusto: polenta carbonera, carne salada e crauti, panini con pane alle noci del Bleggio, canederli in brodo, peverada sono solo alcune delle prelibatezze nostrane che si possono gustare.

I bambini possono scoprire le stradine del borgo salendo sul calesse del cocchiere Sisto.

Tra le piazzole e le viuzze del borgo di Rango si incontrano anche dei gruppi folkloristici che intonano canti accompagnati da chitarra e fisarmonica.

Il mercatino di Rango ci ha regalato un’atmosfera veramente suggestiva riscoprendo riti popolani, sembra di rivivere le antiche e calde atmosfere di un tempo.


Ti potrebbe interessare anche:

Babbo Natale Mercatini di Cimego

I 10 mercatini di Natale più belli in Trentino


Panorama Canale di Tenno

Mercatino di Canale di Tenno


2 Comments

  1. Erica

    Direi che ci segniamo tutto per il prossimo anno! Quest’anno per noi i mercatini sono off-limits purtroppo!

    1. Bimbi Viaggiatori

      Questo mercatino è proprio da visitare, è uno dei più belli del Trentino! Segnalo sull’agenda per il prossimo anno. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy