Mercatini di Cimego: il fascino delle tradizioni

Strade nel borgo di Cimego

Nei fine settimana che precedono il Natale nella Valle del Chiese ai Mercatini di Cimego si rivivono le atmosfere del periodo dell’Avvento.

La tranquillità delle montagne della parte occidentale del Trentino e la bellezza di un piccolo borgo contadino rendono magico questo luogo.

Nella suggestiva frazione dei Quartinago, abitata solo da 25 persone, con le sue case e vicoli in pietra si assiste ad un mercatino di Natale molto particolare.

Il borgo è molto piccolo e visitabile a piedi, percorribile anche con i passeggini.

I Mercatini di Cimego si snodano lungo un circuito allestito all’interno di cantine, androni, antiche case e fienili dove artigiani e contadini offrono i prodotti che accuratamente hanno lavorato.

Mercatini di Natale di Cimego: artigianato e gastronomia a km zero

Volti ai mercatini di Cimego

Il cuore del borgo è abbellito con originali e incantevoli decorazioni natalizie ,colori e profumi ricordano atmosfere d’altri tempi.

Sembra davvero di essere catapultati in un’altra epoca quando erano i ritmi delle stagioni a segnare la quotidianità e la vita delle persone.

Quando si visitano le cantine e i volti sembra di entrare in una dimensione da fiaba.

La cosa che ci è piaciuta è che ogni singolo prodotto e oggetto d’artigianato racconta la storia di chi l’ha realizzato, che attraverso la sua esperienza riesce a trasmettere tutta la sua passione.

Gli espositori, infatti, sono stati scelti con cura privilegiando gli artigiani e i produttori locali.

Borgo di Cimego con bambini

Ai Mercatini di Cimego c’è anche una vastissima scelta di specialità gastronomiche tipiche della Valle del Chiese.

Dalla polenta con la farina di Storo, ai formaggi e salumi di malga, dal miele agli infusi delle streghe.

Diversi stand, in particolare, sono colmi di oggetti, pezzi unici ed esclusivi lavorati a mano e frutto della creatività degli artisti.

Si trovano manufatti in legno, pitture, ceramiche, oggetti in feltro, bigiotteria, ricami,scarpe e maglie di lana calde e colorate.

Sarà impossibile visitare i Mercatini di Cimego senza portarsi a casa qualche delizia del luogo o oggetto per sé o da regalare.

Mercatini di Cimego con i bambini: tante attività dedicate ai più piccoli

Attività per bambini ai Mercatini di Cimego

Ai Mercatini di Cimego è rivolta un’attenzione particolare ai bambini che vengono coccolati con diverse attività e piccole attenzioni.

In alcune stalle,che ospitano gli espositori, si possono toccare e accarezzare dei simpatici e teneri coniglietti.

Mentre le simpatiche streghe di Cimego, con il loro cappello a punta e scopa al seguito organizzano giochi e laboratori per i bambini.

Il nostro Tommy si è divertito a colorare e disegnare Santa Lucia e Babbo Natale in questa taverna avvolta da mistero e magia.

Passeggiando per i vicoletti si arriva in una cantina dove i bambini possono sperimentare e ingegnarsi con i giochi e i rompicapi in legno.

Giochi semplici, d’altri tempi, ma sempre coinvolgenti e divertenti per i piccoli.

Babbo Natale Mercatini di Cimego

Il luogo più emozionante per i bambini è però la Casa di Babbo Natale.

Anche ai Mercatini di Cimego il vecchio dalla barba bianca ha trovato la sua dimora.

Accanto ad un caminetto in pietra è possibile scrivere la letterina e magari fare anche una foto con Babbo Natale in persona.

Il Presepe Vivente: rivivere la Natività

Mercatino di Natale di Cimego presepe vivente

Accanto ai Mercatini di Cimego, in alcune date speciali, viene allestito in un’area dedicata, la rappresentazione del Presepe Vivente.

Per le vie del borgo decine di figuranti fanno rivivere alcune scene di vita quotidiana di un villaggio contadino ai tempi della Natività.

Vengono proposte ambientazioni storiche di antichi mestieri e utilizzati attrezzi di una volta, prezioso patrimonio della Valle del Chiese.

Si può ammirare uno scultore intento a intagliare il legno, un fabbro costruire utensili in ferro, un calzolaio aggiustare scarpe e un contadino impegnato a fare la farina.

Mercatini di Cimego

Le donne, invece, lavano i panni nella grande fontana del paese, lavorano l’argilla per creare dei vasi, ricamano e intrecciano tessuti.

In una piccola stalla si trova la Sacra Famiglia, dove in una culla giace Gesù bambino.

Nelle vie del paese sono presenti anche gli animali: le pecore con i loro agnellini, un asinello e teneri e simpatici coniglietti.

Dare la possibilità ai bambini di essere coinvolti e poter rivivere le ambientazioni della nascita di Gesù è un’emozione unica per i piccoli.

Cosa mangiare ai Mercatini di Natale di Cimego

Mercatini di Cimego

Come ai tempi delle streghe nei vicoli del borgo di Quartinago si sente il profumo di polente fumanti bollire nei pentoloni.

La polenta nella Valle del Chiese è una specialità della zona prodotta dalla pregiata farina di mais di Storo famosa per il suo sapore genuino.

Ai Mercatini di Cimego la si può gustare in tre versioni: “carbonera”, con burro, formaggio e salame; “macafana” fatta con l’aggiunta di cicoria, cipolla e formaggio a cubetti e quella più classica di patate.

Passeggiando per le viuzze in pietra in grandi padelle vengono cotte sul fuoco anche le caldarroste.

Mercatini di Natale di Cimego

Nelle diverse cantine si possono assaggiare alcuni prodotti tipici.

Dalle gustose minestre e zuppe calde ai taglieri di formaggi e salumi, dai panini caldi al delizioso pesce salmerino.

Questi piatti possono essere accompagnati da bevande calde come il vin brulé dal gusto di cannella, le dissetanti birre artigianali e i corposi vini rossi e bianchi delle zona.

I bambini possono fare merenda con frittelle, biscotti e torte fatta con ingredienti naturali.

L’antico borgo di Cimego, grazie alla magia del Natale, si trasforma in un vero e proprio presepe naturale.

L’atmosfera è quella di un luogo intimo e raccolto dove riscoprire tradizioni perdute e antiche arti e mestieri.

La passione della gente nel trasferire l’amore delle proprie usanze rivisitate in chiave natalizia hanno conquistato noi e i nostri bambini.

E’ stata bello scoprire Cimego e il calore del suo Natale.

La voglia di conoscere le radici e la cultura di questa valle trentina, posta tra il Lago d’Idro e le Dolomiti del Brenta, ci riporterà sicuramente in Valle del Chiese.


Potrebbe interessarti anche:

Panorama Canale di Tenno

Mercatini di Canale di Tenno


Presepe a Rango

Mercatini di Rango


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.