Casa di Babbo Natale: sul lago di Garda è un castello

Casa di Babbo Natale Riva del Garda

Nel periodo natalizio facciamo sempre una sorpresa ai bambini e quest’anno abbiamo deciso di visitare la Casa di Babbo Natale a Riva del Garda.

Immaginate un antico castello medievale circondato dal lago, la magia delle luci e la curiosità di due bimbi di incontrare Babbo Natale.

Per Nik, il nostro piccolino di due anni, tutto è una scoperta e già entrare in una fortezza con mamma e papà è un’esperienza unica.

Per Tommy, invece, che di anni ne ha cinque, vedere Babbo Natale è puro entusiasmo, misto timore, una miscela di emozioni che verrà ricordata negli anni.

La Casa di Babbo Natale a Riva del Garda e i suoi Mercatini

Babbo Natale nel mondo

Prima di entrare nella dimora del simpatico vecchino vestito di rosso facciamo una sosta per il pranzo nel villaggio di Gusto in Gusto.

Infatti, attorno alla Rocca, sede della Casa di Babbo Natale a Riva del Garda, da alcuni anni, viene allestito un mercatino, dedicato ai prodotti tipici dell’Alto Garda Trentino.

Diversi piatti sono pensati anche ai più piccoli e si sa per i grandi incontri bisogna prepararsi carichi di energia!

Un consiglio che possiamo dare è proprio quello di fermarsi, prima della visita alla casa, in questo gustoso villaggio.

Oltre ad essere una possibilità per assaggiare le prelibatezze del Garda vi consentirà di iniziare prima la scoperta della Casa di Babbo Natale.

Visto che si tratta di un luogo molto frequentato dalle famiglie, visitarla nelle prime ore del pomeriggio può essere un’idea per evitare la folla.

Potrà succedere che anche Babbo Natale e gli elfi si trovino a pranzo, ma all’interno ci sono tantissime attrazioni e i bambini di certo non si annoieranno.

La nostra visita alla Casa di Babbo Natale

Calendario Avvento casa di Babbo Natale

Oltrepassato un ponte in pietra, che è andato a sostituire il vecchio ponte levatoio, comincia la visita alla Casa di Babbo Natale.

Le luci sono soffuse e i bambini sono pronti a vivere un’esperienza entusiasmante.

All’ingresso si trova il guardaroba e anche uno spazio dove lasciare parcheggiati i passeggini.

All’interno i bambini possono curiosare in diverse stanze della casa.

La prima è quella dell’Ufficio Postale colma di timbri, letterine e pacchetti.

I bambini sanno già quello che devono fare, si posizionano nel grande tavolo in legno per scrivere su carta colorata e decorata la loro letterina.

Con fantasia e dedizione i nostri cuccioli presa carta, penna e anche colori iniziano, con l’aiuto di mamma e papà a descrivere i loro desideri.

Un aiutante di Babbo Natale con un apposito timbro sigilla la busta con un francobollo personalizzato.

Dopo aver chiuso con cura la letterina Tommy e Nik inseriscono, con grande emozione, la loro letterina in una grande bussola della posta.

Babbo Natale avrà bisogno di molto tempo per leggere dato che il suo ufficio è zeppo di sacchi piene di letterine.

Ma ora è arrivato il momento di vedere all’opera gli elfi che nella loro Officina preparano i regali da spedire a tutti i bambini del mondo.

Si tratta di una vera fabbrica dove è possibile aiutare a realizzare dei giochi.

Scoprire la casa di Babbo Natale

Giochi alla casa di Babbo Natale

Tutto intorno i bambini sono liberi di esplorare le stanze, giocare e divertirsi.

Si può colorare, disegnare, provare alcuni giochi in compagnia e leggere dei libretti.

I bambini corrono da una stanza all’altra pronti per il grande incontro con Babbo Natale.

Un’ampia stanza è dedicata ai laboratori.

Qui si decora, si ritaglia, si crea sempre usando la fantasia e la creatività.

Tutto deve andare alla perfezione nella magica notte di Natale e quindi i bambini sono chiamati anche a provare e collaudare le renne.

Il momento più magico però è quello che si vive nella Stanza del Trono dove i piccoli incontrano Babbo Natale.

Un misto di gioia e di incanto per i nostri piccoli che hanno visto realizzare uno dei loro sogni.

Con gli occhi pieni di stupore e il cuore gonfio di felicità siamo andati a curiosare nel guardaroba di Babbo Natale e degli elfi.

Si possono indossare i loro abiti e accessori e sentirsi per qualche minuto un piccolo aiutante di Babbo Natale.

Dopo tanta fatica nella Corte delle Cose Buone i bambini riprendono le loro energie con la gustosa Merenda dell’Elfo.

Un cappellino colmo di caramelle, una tazza di cioccolata calda e uno squisito krapfen.

Gli altri eventi del Natale a Riva del Garda e dintorni

Trono di Babbo Natale

Per chi desidera trascorrere qualche giorno nella zona del Garda Trentino la Casa di Babbo Natale e i mercatini di Riva non sono le uniche attrazioni.

Oltre a fare delle piacevoli passeggiate in una delle più affascinanti cittadine, si possono scoprire i borghi vicini che si affacciano sul lago, come Torbole con il suo piccolo porticciolo splendidamente illuminato per Natale.

Per chi ama la tradizione a pochi chilometri da Riva del Garda, si trova anche il mercatino di Natale di Arco che saprà regalare a tutte le famiglie una magica atmosfera.

Inoltre, se si vuole visitare uno dei borghi più d’Italia, sulla collina sovrastante si trova il suggestivo Mercatino di Canale di Tenno.

Bancarelle e casette in legno sono sostituite da antiche cantine e stalle che per Natale si arricchiscono di prodotti d’artigianato, pezzi unici e esclusivi lavorati a mano e frutto della creatività degli artisti locali.

Noi amiamo particolarmente questa parte del Lago di Garda e ogni volta che ci ritorniamo è una grande felicità.


Potrebbe interessarti anche:

Albero Natale Arco

Il Mercatino di Arco


Panorama Canale di Tenno

I Mercatini di Canale di Tenno


Riva del Garda luci

Mercatini di Riva del Garda


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.