Sirmione con i bambini: cosa vedere nel gioiello del Lago di Garda

Cosa vedere a Sirmione con i bambini

Poco prima delle vacanze natalizie ci siamo regalati un week-end per esplorare le splendide località sulla sponda più meridionale del Lago di Garda, includendo sicuramente una visita a Sirmione con i bambini.

La bellissima cittadina di Sirmione è adagiata su una penisola sul versante lombardo del Garda a metà strada tra Desenzano e Peschiera.

Ogni stagione e periodo è adatto per visitare questo particolare borgo sospeso sull’acqua per godere, oltre che delle sue bellezze, degli splendidi panorami sul lago.

Inoltre, Sirmione si può scoprire in un giorno e si presta benissimo per una gita fuori porta anche grazie alla sua posizione strategica tra Lombardia e il Veneto.

Ci sono diverse cose da fare e da vedere a Sirmione con i bambini ed è sicuramente uno dei borghi più affascinanti sul Lago di Garda.

Cosa fare e vedere a Sirmione con i bambini

Centro storico

Sirmione è conosciuta per il suo splendido castello circondato interamente dall’acqua che offre, infatti, una delle più belle viste sul Lago di Garda.

L’imponente rocca, non è l’unica attrazione da vedere a Sirmione con i bambini, ma passeggiare per l’elegante centro del borgo sarà un’esperienza divertente.

Infatti, il centro di questo borgo medievale è costituito da affascinanti vicoletti ben curati con molti negozi, gelaterie e stradine.

E’ possibile ammirare degli scorci incantevoli con vista lago, scoprire le spiagge di Sirmione dal colore verde smeraldo e rilassarsi nelle acquee termali immerse tra i cipressi e gli ulivi.

Castello Scaligero di Sirmione

Castello di Sirmione con bambini

Per accedere nel borgo storico di Sirmione è necessario superare uno stretto ponte levatoio e passare accanto alla grande fortezza medievale.

Come in una fiaba, il castello è circondato dalle acque color smeraldo del lago e bordato da alte e possenti torri merlate.

La particolarità di questa spettacolare fortezza è sicuramente la presenza di una darsena che difende le mura del castello e la separa dall’esterno con un ampio fossato bagnato direttamente dall’acqua del Garda.

E’ possibile anche visitare il castello di Sirmione al suo interno e anzi, i bambini possono entrare gratuitamente.

Appena superato il ponte levatoio ai piccoli visitatori sembrerà di entrare in una stanza popolata da cavalieri e antiche leggende.

Se, però, volete raggiungere i camminamenti sulle mura tenete conto che dovrete salire 146 scalini.

Infatti, se visitate Sirmione con i bambini piccolissimi vi consigliamo di portare un marsupio per andare sulla cima del castello.

Il castello di Sirmione è, sicuramente, tra i più belli d’Italia e dona un’atmosfera di magia all’intero borgo.

Il centro storico di Sirmione

Sirmione con i bambini

Non appena superato il ponte levatoio del castello si entra nel centro storico adagiato su un’isola.

La parte antica di Sirmione è completamente pedonale e perdersi tra le sue viuzze senza una meta precisa è la cosa sicuramente più bella da fare con i bambini.

Il centro di Sirmione è molto elegante ed ordinato, pieno di negozi, ristoranti e anche di piccole terrazze ornate da piante e fiori.

I nostri bambini hanno adorato, in particolare, le gelaterie, se ne trovano diverse, dove i gelati sono esposti in modo divertente con molti colori in basi ai gusti.

Immancabili, poi, sono i negozi di souvenir da quelli che propongono prodotti enogastronomici, come olio, limoni, vino a quelli che vendono oggetti in ceramica, cuoio e ferro.

Per chi ama le passeggiate il nostro consiglio è quello di percorrere la strada panoramica che inizia a fianco al castello e costeggia il lago.

E’ un percorso che si può fare anche con il passeggino e permette di godere di splendidi panorami con le montagne che incorniciano il lago.

Alcuni tratti offrono scorci davvero romantici e se siete fortunate come me ad avere un innamorato speciale sarà impossibile non scambiarsi un bacino.

Nel cuore del centro storico non perdetevi nemmeno la chiesa di Santa Maria Maggiore costruita a ridosso delle mura antiche .

Questa piccola chiesa, in un angolo nascosto del borgo, saprà regalarvi una tranquilla atmosfera.

L’ingresso presenta un portico ad arcate molto suggestivo, mentre all’interno si rimane stupiti dagli splendidi affreschi ottimamente conservati.

Terme di Sirmione con i bambini

Terme di Sirmione con i bambini

Sirmione è sempre stata, fin dall’epoca romana, una località conosciuta per le sue sorgenti termali.

Ci sono diversi centri termali, tra cui il moderno stabilimento Aquaria nel centro storico e anche le tradizionali terme di Virgilio e le terme di Catullo situate fuori città.

L’ingresso ad Aquaria Thermal SPA, raggiungibile anche a piedi, si trova alla fine del centro storico prima di salire verso le Grotte di Catullo.

Qui ci sono bellissime piscine all’aperto vista lago per poter godere di momenti di pieno relax e divertirsi in un ambiente incantevole.

Le piscine d’acqua termale alimentate da acqua sulfurea salsobromoiodica, grazie alle sue proprietà sono l’ideale per alcuni trattamenti.

Se volete andare alle terme di Sirmione con i bambini, in particolare ad Aquaria, vi consigliamo di acquistare on line il biglietto.

Attenzione, però, alle terme non è possibile accedere con i bambini di età inferiore ai 30 mesi.

Se volete vivere un’esperienza in famiglia in questo splendido luogo circondato dalle acque del Lago di Garda collegatevi direttamente al sito di Aquaria.

Le Grotte di Catullo

Grotte di Catullo

Sulla punta più estrema della penisola si trovano i resti di un’antica villa romana.

Questo sito archeologico, posto nel punto più meridionale di Sirmione è raggiungibile dal centro con una bella passeggiata.

La strada, percorribile anche con i passeggini, è un susseguirsi di splendidi scorci panoramici sul lago.

Immersi tra ulivi e oleandri sembra davvero di fare un salto nella storia.

Il complesso è molto vasto, la zona delle grotte, però, non è molto agevole da percorrere con il passeggino, data la presenza di alcuni gradoni.

Sirmione con i bambini: informazioni utili

Angoli nascosti sul Lago di Garda

A causa della sua particolare posizione su una penisola, Sirmione ha un accesso limitato.

Infatti, il centro storico di Sirmione è completamente pedonale con accesso vietato per le auto.

E, quindi, dove poter parcheggiare a Sirmione?

Proprio a ridosso della zona a traffico limitato sono stati creati dei grandi parcheggi a pagamento.

Sono presenti anche dei parcheggi comunali gratuiti, ma nemmeno noi, che siamo stati in inverno, li abbiamo trovati liberi.

Quindi, per visitare Sirmione con i bambini dovete assolutamente tener conto del costo per la sosta che, purtroppo, nei mesi di maggiore affluenza, non è certo economico.

L’unico consiglio è quello di tenere in considerazione che i pedaggi che si avvicinano al centro sono quelli più costosi.

Preparatevi, quindi, a fare delle belle camminate, ma sarà sicuramente piacevole perchè Sirmione è proprio una perla sul lago.

Visitare Sirmione con i bambini e i suoi dintorni

Panorama Lago di Garda

Sirmione, inoltre, grazie alla sua posizione centrale e compresa tra due Regioni, è un punto strategico per visitare gli altri borghi sul Lago di Garda e le affascinanti località.

Desenzano è una delle città più grandi che si affacciano sul lago, conosciuta da molti come luogo di ritrovo data l’alta concentrazione di negozi, locali e ristoranti.

Peschiera del Garda, sulla sponda veneta del Garda, invece, conserva il fascino del borgo antico, grazie alla sua fortezza e ai ponti affacciati sul lago.

Per chi lo desidera a mezz’ora di strada da Sirmione, verso l’entroterra, si trova anche Borghetto sul Mincio, un luogo unico famoso per i suoi mulini ad acqua.

Un altro piccolo borgo che merita una visita è Castellaro Lagusello cinto dalle mura del suo castello che domina un laghetto a forma di cuore.

Ma, soprattutto per chi visita Sirmione con i bambini, la cittadina è vicinissima ai famosi Parchi del Garda.

Al parco di divertimenti più grande d’Italia, Gardaland, allo splendido Parco Giardino Sigurtà, dove ammirare piante e fiori e al Parco Natura Viva, dove si possono incontrare animali provenienti da tutto il mondo.

A Sirmione ci siamo stati per un giorno, una gita dall’appartamento dove alloggiavamo, nella vicina Peschiera del Garda.

L’appartamento si chiama “La Tana del Riccio – Family Suite”, un luogo perfetto per le famiglie, dove i bambini sono i benvenuti, qui lo puoi trovare anche su booking.com.


Potrebbe interessarti anche:

Limone porto vecchio

Limone sul Garda: un angolo nascosto del Lago di Garda


Camera matrimoniale a La tana del riccio

Dove dormire a Peschiera con i bambini


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy