Monte Elmo con bambini: Parco Olperl in Val Pusteria

Percorso Olperl

L’Alta Val Pusteria è un luogo ideale per trascorrere una vacanza in montagna con i bambini, godere degli splendidi paesaggi e immergersi nella natura grazie anche ai family parks pensati per le esigenze delle famiglie, come ad esempio il bellissimo Parco Natura Olperl sul Monte Elmo.

Infatti, tra le escursioni da non perdere, in questa valle circondata dalle Dolomiti, ci sono le gite nei parchi avventura e faunistici sul Monte Baranci, sul Monte Elmo e sulla Croda Rossa.

Se si vuole trascorrere una giornata tra natura e divertimento il Parco Olperl sul Monte Elmo è la destinazione ideale con i bambini.

Il parco situato a 2050 metri di altitudine è ispirato alla leggenda di una creatura alpina dell’Alto Adige chiamata appunto l’Olperl.

Questo simpatico folletto abita nei prati sul Monte Elmo e i suoi amici sono gli animali del bosco.

Accompagnati da Olperl è possibile fare un percorso sensoriale fattibile anche con il passeggino, conoscere i segreti della montagna e visitare la “Malga dei Bambini”, un piccolo villaggio in miniatura con tante casette in legno, un mulino e tanti animali da accarezzare.

Ma ora, vi raccontiamo come raggiungere questo luogo incantato e, in particolare, la giornata trascorsa assieme ai nostri bambini di 7 e 3 anni.

Come raggiungere il Monte Elmo

Il Parco Olperl sul Monte Elmo con le sue bellissime attività per famiglie con bambini si raggiunge con gli impianti di risalita.

E’ possibile salire a quota 2.050 metri sia con la funivia che parte da Sesto sia con la cabinovia che parte da Versciaco.

Comunque, è indifferente partire dall’una o dall’altra località visto che entrambe conducono sulle splendide cime del Monte Elmo.

Nella stazione a valle si trova anche un grande parcheggio dove lasciare tranquillamente l’auto.

Noi siamo saliti da Versciaco e abbiamo potuto portare con noi anche il passeggino.

I bambini sotto gli otto anni viaggiano gratis sugli impianti di risalita delle Tre Cime, mentre a questo link potete visualizzare il costo del biglietto.

Noi abbiamo scelto l’opzione family (due adulti e due bambini) visto che ci siamo fermati in Alta Val Pusteria alcuni giorni.

Cosa fare sul Monte Elmo con bambini: il percorso Olperl

Una volta raggiunta la stazione a monte si trovano le indicazioni per il percorso Olperl, un itinerario ad anello percorribile anche con il passeggino (a questo link potete visualizzare la mappa).

Il percorso parte in corrispondenza del piccolo villaggio in miniatura composto da tante piccole casette dove è possibile vedere e accarezzare gli animali.

L’itinerario sul Monte Elmo, lungo 1,5 km, è facile da fare anche con i bambini, ci sono pochi dislivelli e si percorre in circa un’ora e mezza.

Si tratta, in particolare, di un percorso sensoriale dove se si vuole si può camminare scalzi su diverse tipologie di materiale naturale.

Si va dalla paglia al legno, dalla sabbia ai trucioli di corteccia sino ad arrivare a sperimentare il muschio montano e persino il fango.

Per i bambini, però, alcuni tipi di terreno possono risultare “fastidiosi” da affrontare con i piedini nudi.

Per questo motivo vi consigliamo di portare con voi le scarpe e magari vedere insieme ai piccoli quale materiale vogliono provare scalzi.

L’itinerario ben indicato, completamente immerso nella natura è arricchito da 10 stazioni, dove grazie, anche a dei pannelli informativi i piccoli esploratori possono conoscere gli animali che popolano questi boschi.

Ovviamente gli animali sono tutti amici di Olperl che si nasconde qua e là per far fantasticare i piccoli.

A metà percorso, infatti, si trova il suo rifugio, una casetta tutta in legno da dove provengono versetti e fischi del folletto verde.

I nostri bambini si sono divertiti molto a cercare le tracce di Olperl e hanno proseguito con entusiasmo fino alla cima del percorso.

Qui i piccoli esploratori possono rinfrescare i piedini in un laghetto artificiale, giocare anche con i fango e arrampicarsi su dei particolari tronchi d’albero.

Mentre i genitori possono rilassarsi sulle panche in legno e godersi lo splendido panorama sulle Dolomiti di Sesto.

La Malga dei Bambini

Il percorso poi scende e prima di arrivare alla fine si incontra una grande torre di avvistamento.

Se non siete troppo stanchi vi consigliamo di salire per ammirare il paesaggio alpino e magari vedere gli animali che vivono nei boschi.

Terminato il tragitto ad anello con le sue tante attrazioni, i bambini possono divertirsi in un’area gioco composta anche da tante piccole casette.

Si tratta di un villaggio in miniatura con tanto di piccolo mulino funzionante dove l’acqua scorre da un ruscello e i bambini possono fare dei giochi d’acqua.

Alcune casette ospitano diversi animaletti come conigli, pecore, galline e caprette che si possono accarezzare e coccolare.

Tommy e Nik non volevano più andare via e dopo tutte queste attività si sono divertiti giocando nella grande sabbiera e con le altalene.

Qualche informazione utile

Per l’accesso al Parco Olperl basta solo amare la natura e gli animali, divertirsi e avere tanta voglia di fantasticare.

Infatti, la visita è completamente gratuita.

Se volete, pio, concedervi una pausa golosa sul Monte Elmo con i bambini avete due possibilità dove poter andare a mangiare.

Proprio in corrispondenza degli impianti di risalita si trova il ristorante Monte Elmo che offre sia la possibilità di servizio al tavolo che di self service.

La struttura gode, in particolare, di una bellissima vista sulle Dolomiti.

Per chi, invece, ha ancora energia, a mezz’ora di camminata dagli impianti si può raggiungere il Rifugio Gallo Cedrone.

La passeggiata, a tratti in salita, è fattibile anche con i passeggini e offre degli splendidi panorami sulla vallata.

Al rifugio vengono serviti piatti tipici della zona, un’ottima occasione per fare una gustosa esperienza gastronomica in un ambiente unico.

Il Parco Olperl sul Monte Elmo, quindi, è una destinazione ideale per le famiglie con bambini per trascorrere una giornata all’aria aperta in mezzo alla natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy impostazioni tracciamento pubblicità