Prati di Croda Rossa: passeggiate e renne in Val Pusteria

Panorami Croda Rossa con bambini

Tra i family parks dell’Alta Val Pusteria sicuramente da visitare c’è quello dei Prati di Croda Rossa che assieme al Parco Natura dell’Olperl e al regno del Monte Baranci sono mete da programmare durante una vacanza in questi luoghi con i bambini.

I Prati di Croda Rossa sono la destinazione ideale per chi vuole godere di paesaggi magnifici dove le maestose Dolomiti fanno da sfondo.

E’ un posto incantevole grazie soprattutto alla presenza di immense distese verdissime di prati pieni di fiori e colori.

Oltre che ammirare splendidi panorami ci sono sentieri con diverse difficoltà e uno, in particolare, adatto anche ai bambini e ai passeggini.

Ma non è certamente finita qui!

Nell’area della Croda Rossa, inoltre, vive l’unica mandria di renne in tutta Italia.

E’ possibile vederle da vicino, ma in alcuni giorni vengono organizzate delle visite dove si può persino dar da mangiare e ascoltare qualche curiosità sulla storia e la vita delle renne.

Dopo tanta fatica ed emozioni si possono recuperare le energie presso i due rifugi presenti in quota e assaggiare anche qualche specialità gastronomica della zona.

Come raggiungere i Prati di Croda Rossa

I Prati di Croda Rossa si raggiungono comodamente grazie alla cabinovia che parte da Moso.

In particolare, una volta arrivati a San Candido si prosegue per Sesto e successivamente si arriva alla località di Moso, all’imbocco dell’incantevole Val Fiscalina.

La cabinovia si trova di fronte all’Hotel Bad Moos e raggiunge, in poco più di 10 minuti, un’altitudine di 1950 metri.

La stazione a valle dispone, invece, di un parcheggio dove lasciare l’auto.

Ci sono anche alcuni parcheggi riservati alla sosta dei camper, però non notturna, infatti vige un divieto in alcune ore della giornata.

Le cabine hanno una capienza di 6 persone e si entra comodamente anche con il passeggino.

I paesaggi sono davvero splendidi, mentre si sala in quota si scorge l’intera vallata e i colori sono magnifici.

Ci troviamo all’interno del parco naturale Dolomiti di Sesto a tu per tu con le montagne pronti ad ammirare panorami da sogno e vivere in tranquillità la nostra escursione ai Prati di Croda Rossa con i bambini.

Le renne del Croda Rossa

Appena si scende dalla cabinovia c’è un’area recintata dove abita una piccola popolazione di renne.

Ogni giovedì, e nel periodo estivo anche di lunedì, è possibile partecipare ad un incontro per vedere le renne da vicino.

E’ un’occasione unica per imparare tante curiosità su questi simpatici animali amici di Babbo Natale.

Questa visita è gratuita ed è sufficiente prenotarsi, a questo link tutte le informazioni per partecipare.

Prima dell’incontro con le renne i custodi distribuiscono un sacchettino ai bambini che contiene muschio e un miscuglio di cereali.

I nostri piccoli erano entusiasti di poter dare la pappa alle renne e di poterle accarezzare.

Le loro corna sono morbidissime a toccarle sembrano velluto.

E, poi, il loro cibo preferito sono i funghi, in particolare, l‘amanita muscaria, per intenderci il fungo velenoso rocco con i puntini bianchi, le renne, invece, ne sono golosissime.

Le renne si trovano proprio a loro agio sulla Croda Rossa a Sesto.

Infatti, provengono dalla Finlandia ed originariamente si trattava di due coppie, capitanata dalla renna maschio Rudolf, che ben presto hanno allargato la loro famiglia.

E’ bellissimo vederle e conoscere così tante cose su questo docile animale così tanto amato dai bimbi, simbolo dell’inverno e di Babbo Natale.

Prati di Croda Rossa: passeggiate per famiglie

Dalla stazione a monte si trovano le indicazioni per diversi sentieri.

Quello più adatto alle famiglie è sicuramente l’itinerario contrassegnato dal segnavia 19.

Si tratta di un percorso ad anello che si può fare anche con i passeggini.

All’inizio il sentiero parte in salita, ma non scoraggiatevi, perchè il percorso diventa pianeggiante e non troppo faticoso.

I panorami sono magnifici dalle immense distese di prati pieni di fiori alle vette delle montagne che vi faranno compagnia durante questa passeggiata.

Si può fare anche una piccola pausa in un’area pic nic dove si trovano delle piccole casette in legno che sembrano la dimora di gnomi e folletti.

Il percorso sale nuovamente, ma non con troppo dislivello e si cammina circondati da abeti e larici, sempre con le Dolomiti di Sesto che fanno da cornice.

E’ un itinerario adatto ai piccoli escursionisti alle loro prime esperienze .

Infatti, i bambini rimarranno meravigliati dai colori e dai profumi dei pascoli, dei boschi, delle montagne che sono così vicine che a tratti sembra di toccarle.

I rifugi d’alta quota

Ai Prati di Croda Rossa si trovano anche due rifugi dove concedersi una pausa assieme ai bambini.

Il rifugio Rudihutte, a due passi dalla cabinovia, e il rifugio Prati di
Croda Rossa collocato più in basso.

Noi ci siamo fermati al Rudihutte per fare, assieme ai bambini, una merenda.

La posizione è veramente stupenda e si può mangiare sulla terrazza panoramica mentre i bambini si divertono con i giochi messi a disposizione del rifugio.

Sabbiere, mattoncini, macchinine, camioncini e altri giochi per i più piccoli aumentano la gioia dei bambini in questo luogo immerso nel verde.

E’ anche un’ottima occasione per gustare i piatti della tradizione gastronomica della zona come i canederli, la polenta con i funghi e i deliziosi dolici fatti in casa.

Noi ne abbiamo approfittato per assaggiare i gustosi waffeln con panna e crema di fragole.

Dopo questa gradevole pausa siamo scesi con la cabinovia di Moso pronti per fare un’altra avventura tra i parchi e i luoghi più belli della Val Pusteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy impostazioni tracciamento pubblicità