Una visita a un’azienda agricola con i bambini: La Raia

Relax nel GazeboIn occasione della nostra visita al territorio piemontese, in particolare al borgo di Gavi e al suo imponente forte, abbiamo avuto il piacere di scoprire con i bambini una delle aziende agricole più prestigiose della zona: La Raia.

Spesso con i bimbi organizziamo delle gite a contatto con la natura e in mezzo al verde, ma era la prima volta che passavamo un’intera giornata per conoscere i segreti della campagna.

Anche se i nostri bambini sono piccolini la visita alla tenuta La Raia è stata un’ottima occasione per stare all’aria aperta e apprendere la storia di un chicco d’uva dalla sua nascita alla trasformazione in vino fino alla sua conservazione in grandi botti.

Un modo sicuramente per stimolare la loro curiosità e conoscere l’origine di un prodotto che ha un percorso di lavorazione molto particolare.

La Raia: una visita alla cantina

Tommy con botti La RaiaTra le colline del Gavi, nel Basso Piemonte, si estendono i vigneti dell’azienda agricola biodinamica La Raia.

Un territorio dove l’armonia del paesaggio ricco di vigneti, spazi verdi e boschi di castagni e acacia regalano alla natura circostante delle splendide sfumature di colori.

Dopo aver superato il lungo viale alberato con i nostri bambini facciamo una passeggiata lungo i filari tra i profumi di questa terra generosa.

La gentile signora Elena ci spiega il metodo di coltivazione dei terreni basati sui principi della biodinamica.

La fertilità della terra è uno dei principi cardini applicati da questa tipologia di agricoltura.

Un approccio usato nella coltivazione dall’azienda per rispettare l’armonia del territorio e consegnare alle prossime generazioni un ambiente sano.

E’ stato interessante capire come la natura pensi a tutto e assieme a tecniche specifiche tramandate, si possano avere dei prodotti della terra sublimi, di primissima qualità.

Cantina de La Raia

La nostra visita continua con l’esplorazione della cantina, il vero fulcro per la produzione e l’imbottigliamento dei pregiati vini.

I bambini sono rimasti meravigliati dalle grandi botti che si trovano all’ingresso utilizzate per conservare il vino, dove è possibile controllarne anche la temperatura.

In un’altra stanza, riparata dalla luce, delle botti in legno preservano, come un gioiello, il prodotto della vendemmia per mantenere intatto l’aroma e la naturalità nell’invecchiamento.

Muro Pisé de La RaiaLa particolarità della cantina è anche il suo grande muro realizzato con una tecnica di progettazione chiamata “pisé”.

Questa consiste nella creazione delle pareti in terra cruda che garantiscono il giusto microclima all’interno.

Al termine della visita abbiamo degustato gli ottimi vini della tenuta La Raia apprezzando in particolare la punta di diamante dell’azienda il Gavi Docg Pisé.

Ai nostri bambini, invece, è stato offerto un delizioso succo d’uva.

Accompagnati a questi prestigiosi vini abbiamo assaggiato del sublime miele e degli squisiti salumi.

La Raia: una passeggiata intorno alle colline del Gavi con i bambini

Laghetto de La RaiaLa tenuta La Raia si estende per diversi ettari.

Dolci colline, prati e boschi si alternano in un ambiente dagli splendidi panorami.

Abbiamo approfittato per fare una rilassante passeggiata nel verde con i bambini.

Si può apprezzare il silenzio di questo luogo e visitare il laghetto de La Raia che si trova all’interno della tenuta.

Uno splendido specchio d’acqua dove abbiamo visto sguazzare alcuni pesci.

All’interno dei vasti prati sono allevate al pascolo le mucche della razza Fassona.

Gli animali vengono lasciati liberi e si alimentano di solo erba e fieno nel rispetto del naturale equilibrio dell’ecosistema.

Camminando nella tenuta si incontrano anche delle opere d’arte ispirate all’architettura de La Raia e al suo territorio sottolineando il suo forte e indissolubile legame con il paesaggio circostante.

Per questo motivo è stato creato un apposito progetto denominato “Nel Paesaggio” per godere assieme l’arte con la cultura del territorio nel rispetto dell’agricoltura e della tradizione.

La Raia e la scuola staineriana

Laghetto de La RaiaAll’interno de La Raia, nei locali ampi e luminosi di una cascina, si trova anche una scuola staineriana.

La sua filosofia si sposa con l’impegno dell’azienda di valorizzare il processo naturale della campagna per preservare un ambiente sano.

In questo paesaggio immerso nel verde i bambini possono imparare e vivere a contatto con l’ambiente.

In piena campagna possono fare diverse esperienze, coltivare piante e fiori in giardino, conoscere gli attrezzi per lavorare la terra, entrare in contatto con gli animali.

Al momento 20 bambini frequentano la scuola con la possibilità di godere di questo splendido paesaggio nel cuore delle colline del Gavi.

La Raia e i suoi prodotti

Prodotti de La RaiaLa Raia oltre a imbottigliare pregiati vini bianchi e rossi, grazie alle proprietà della sua terra, realizza alcuni prodotti biologici.

Nei vasti prati pieni di fiori trovano spazio anche degli apiari.

Da qui nascono tre tipi di miele biologico: di acacia, millefiori e di bosco.

Tutte le tipologie hanno un profumo fruttato e ai nostri bambini piacciono tantissimo e ne abbiamo fatto scorta.

Inoltre, nei campi vengono coltivati diversi ettari di cereali come il farro e la segale.

In particolare, la farina di farro di cocco, macinata a pietra, viene utilizzata da un’altra azienda per la produzione della pasta.

Nel nostro week end alla scoperta del Basso Piemonte ci ha fatto piacere conoscere questa azienda (qui il link al loro sito) che fa parte di un territorio in armonia con l’ambiente.

Viaggiare con i bambini a volte significa anche scoprire le tradizioni della campagna e divertirsi ad imparare cose nuove.


Ti potrebbe interessare anche:

Forte di Gavi

Il Forte di Gavi


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.