Guida a sinistra: il nostro piccolo manuale

Citroen

Negli anni abbiamo organizzato diversi viaggi on the road sia con i bambini che come coppia e, alcune volte, ci siamo trovati in paesi dove la circolazione stradale era un po’ differente rispetto all’Italia con la guida a sinistra!

La guida a sinistra non è poi così rara come si possa pensare, infatti il 66% degli Stati nel mondo guidano a destra come in Italia ma nel restante 34% la guida è a sinistra.

Per fare qualche esempio in Inghilterra, in Australia, in Giappone e anche nelle bellissime isole di Cipro e Malta.

In questo articolo cercheremo di dare qualche consiglio per mettersi al volante dalla parte opposta!

Guida a sinistra: che auto noleggiare?

Citroen

Quando ci si appresta a noleggiare un’auto in uno stato dove si giuda a sinistra, uno dei primi consigli che sentiamo di dare è quello di scegliere un’auto con il cambio automatico.

Costerà un po’ di più, ma anche se non ne avete mai usata una, sarà più semplice abituarsi al cambio automatico che cambiare marcia con la mano sinistra, vi garantiamo che è la parte più complicata.

Poi, un altro consiglio è quello di prendere una macchina dalle dimensioni contenute, sembra ma non è semplice percepire lo spazio occupato dall’auto guidando a sinistra!

Infatti, quando vi capiterà di guidare tenendo la sinistra, state attendi agli ingombri del veicolo perché, per una questione d’abitudine, è più complesso percepire le dimensioni dell’auto a sinistra.

Soprattutto in questo caso, (ma comunque sempre quando noleggiate un’auto) cercate di coprire la franchigia con un’assicurazione extra che azzeri il rischio economico a vostro carico in caso di danni.

Altri consigli sul noleggio li trovate al nostro articolo dedicato a come noleggiare un’auto e trovare l’offerta migliore.

Come si guida a sinistra?

Azulejos a Siviglia

La cosa più importante, innanzitutto, quando si guida a sinistra è di viaggiare con tranquillità e calma.

Pensate sempre dove dovete andare e come affrontare le manovre, magari facendosi aiutare dai vostri compagni di viaggio.

Si tiene la sinistra, si dà la precedenza a sinistra, le rotatorie si affrontano in senso orario e i sorpassi si fanno da destra.

La manovra più complicata, secondo noi, è proprio il sorpasso.

Vi sconsigliamo di effettuare sorpassi, fin tanto che, non avete preso confidenza con la circolazione a sinistra.

Il volante, chiaramente, è a destra ma, sicuramente, vi capiterà di salire dalla parte del passeggero…

Un consiglio, abituatevi già in Italia a questa guida, ovviamente non andate contromano, ma agli incroci provate a pensare “cosa dovrei fare se la guida fosse a sinistra?“.

Quest’anno torneremo di nuovo a guidare “al contrario” durante un on the road sull’isola di Cipro, un viaggio che ci porterà a scoprire splendide spiagge e luoghi ricchi di storia e cultura.

Infine, come ultimo suggerimento, fate attenzione a quando ritornate a casa perché la guida a sinistra sarà ormai diventata normalità e dovete riabituarvi a guidare a destra.

Sicuramente è un aspetto che spesso è sottovalutato ma vi garantiamo che i primi metri dovrete pensare alle manovre da fare.

Guidare un’auto automatica

Guida a sinistra: cambio automatico

Infine, una piccola guida per chi non ha mai guidato un’auto automatica.

Non è difficile, anzi, una volta abituati non si vuole più tornare indietro al cambio manuale.

La prima differenza che si nota è l’assenza del pedale della frizione e la presenza di un pedale più grande per il freno.

Il piede sinistro non vi servirà con un’auto automatica.

Il cambio, poi, sarà diverso e, al posto dei numeri troveremo delle lettere…D, P, N, R.

Il cambio potrebbe essere classico tra i sedili, oppure potreste trovare il cambio sullo sterzo o, in alcuni nuovi modelli, una rotella al posto della leva del cambio.

Il significato delle principali lettere è:

D: Drive, serve nella guida, è la marcia avanti

P: Park, serve quando l’auto è parcheggiata e serve per bloccare la trasmissione, corrisponde a mettere la prima per tenere l’auto bloccata.

N: Neutral, la folle.

R: Retro, la retromarcia.

Per accendere l’auto, il cambio dev’essere su P o N e dovete premere il pedale del freno.

In realtà non c’è molto da dire, per andare avanti basta inserire la D, rilasciare il freno e accelerare lentamente, al resto penserà il cambio automatico.

Potete trovare anche altri simboli o lettere, tipo “S”, “M”,”+”,”-”, si riferiscono all’uso manuale o sequenziale del cambio.

Questa modalità è utile per sfruttare il freno motore in discesa, infatti, selezionando la modalità manuale potete decidere la marcia da inserire selezionandola con + o -.

Sulle auto più vecchie, invece, senza la modalità manuale, per sfruttare il freno motore potreste trovare la lettera “L”, che sta per Low (marce basse), o il numero della marcia 1, 2, 3…

Comunque, su tutti i veicoli, nel quadro strumenti apparirà la marcia selezionata.

Alcuni consigli di guida con il cambio automatico

Guida a sinistra

Bisogna fare attenzione soprattutto quando l’auto è ferma.

E’ necessario tenere premuto il freno, altrimenti, se il cambio è in posizione D, la macchina prosegue in avanti e si potrebbe tamponare l’auto che vi precede o andare contro un ostacolo.

Altra cosa importante è quella di “dimenticare” il piede sinistro, la frizione non c’è e se provate a schiacciarla il risultato sarà che avrete selezionato il freno e come minimo potreste bloccare improvvisamente la macchina.

Poi, per ultimo, quando avete parcheggiato, prima di spegnere l’auto assicuratevi di aver inserito la P, altrimenti la macchina sarà in folle!

Una particolarità, se dovete scalare marcia, per esempio per fare un sorpasso, basta premere a fondo l’acceleratore, il sistema provvederà a scalare inserendo la marcia più idonea per darvi la giusta spinta.

Se non ne avete mai usato una macchina con cambio automatico, prima di noleggiarla vi conviene prendere familiarità già in Italia.

Magari chiedendo ad un amico, che possiede un’auto automatica (ormai non sarà difficile trovare qualcuno), se ve la può prestare e darvi qualche dritta.

Buon on the road e se avete altri suggerimenti scriveteli nei commenti qui sotto, sarà bello condividere la vostra esperienza con altri viaggiatori.


Potrebbe interessarti anche:

Noleggio auto

Noleggio auto con i bambini


Aereo con i bambini

Aereo con i bambini: i nostri consigli


Caraibi

Assicurazione di viaggio per la famiglia: una scelta importante


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.