Salento con i bambini: itinerario alla scoperta delle sue bellezze

Salento con i bambini Otranto

Scegliere un itinerario in Salento con i bambini non è certo un’impresa facile visto che nella bella penisola della Puglia le cose da vedere e da fare di certo non mancano.

Infatti, questo splendido territorio, sul tacco d’Italia, si presta benissimo ad un viaggio on the road tra spiagge dai colori turchesi e borghi incantevoli.

Il mare dei Salento, poi, è l’ideale per una vacanza in famiglia (a questo link raccontiamo delle più belle spiagge per bambini).

Ma, è possibile anche scoprire la storia millenaria, le tradizioni e la cultura di una zona che affascina grandi e piccoli.

Tra panorami da sogno e cittadine ricche di bellezza partiamo per un itinerario in Salento con i bambini da una costa all’altra.

Sul versante destro si incontra il Mare Adriatico con i suoi paesaggi rocciosi e le acque cristalline, mentre sul lato sinistro il Mar Ionio accoglie con le sue lunghe spiagge sabbiose alternate dalla macchia mediterranea.

Salento con i bambini: la costa adriatica, da Torre dell’Orso a Leuca

Otranto tramonto

Per iniziare il nostro itinerario lungo la costa adriatica del Salento abbiamo fatto un tuffo nel mare della baia di Torre dell’Orso.

Qui, la spiaggia è di sabbia finissima, una lunga mezzaluna bordata dalla pineta e dove dal mare cristallino spuntano anche due faraglioni.

La nostra destinazione è la visita alla cittadina di Otranto, ma i tratti della costa sono talmente belli che è impossibile non fermarsi.

L’acqua limpidissima di Torre Sant’Andrea incanta con i suoi scogli e faraglioni.

La spiaggia della baia è piccola, ma gli scogli bianchi a picco sul mare blu offrono un contrasto di colori davvero spettacolare.

Proseguendo in direzione sud s’incontrano anche gli specchi d’acqua salmastra dei laghi Alimini circondati da una fitta pineta.

A 10 minuti da questo sito naturalistico, un sentiero porta in una delle spiagge più particolari che abbiamo visitato in Salento con i bambini, la Baia dei Turchi.

Una parete di roccia calcarea protegge la spiaggia dove sbarcarono proprio i turchi per conquistare, in particolare, la città di Otranto.

Siamo pronti, ormai, per raggiungere il punto più orientale d’Italia, dove le coste dell’Albania si trovano a soli 70 km.

Fin dall’antichità, infatti, Otranto era chiamata “perla d’Oriente“, una città di mare dove ci si scambiavano le merci.

La cittadina è circondata dai bastioni del castello aragonese tra i colori di mille sfumature blu del mare.

Perdersi tra le viuzze del centro storico è sicuramente la cosa più bella da fare ad Otranto con i bambini.

Ma, la passeggiata lungomare incanterà tutti soprattutto durante il tramonto.

Si tratta, infatti, di una bella terrazza affacciata sulla baia dove da un lato si scorge l’orizzonte e dall’altro le mura del castello.

Un luogo che non volevamo perdere nel nostro itinerario in Salento con i bambini era la visita a Santa Maria di Leuca.

Infatti, qui i due mari del Salento, l’Adriatico e lo Ionio si incontrano.

In questo piccolo borgo posto all’estremità della costa, nel punto più a sud della Puglia, i panorami sono spettacolari.

La costa ionica: da Porto Cesareo a Marina di Pescoluse

Mare del Salento Pescoluse

La costa ionica è un susseguirsi di spiagge da sogno dalla sabbia fine e morbida sicuramente tra le più belle dove passare intere giornate con i bambini.

Tra i centri balneari più vivaci c’è Porto Cesareo, un lido super attrezzato dove il mare è splendido e in alcuni stabilimenti viene organizzata anche dell’animazione per i piccoli.

Se volete intervallare le giornate di mare con una gita alla scoperta di piccoli centri sulla costa ionica dovete assolutamente vedere il borgo di Gallipoli.

Infatti, un itinerario in Salento con i bambini deve comprendere sicuramente la visita di questa cittadina soprannominata anche “la perla dello Ionio“.

Il centro storico di Gallipoli è collegato alla terraferma da un ponte cinto dalle mura proprio come un’isoletta fortificata.

All’inizio del ponte il vivace porto di Gallipoli ricorda le atmosfere di un vecchio borgo di mare.

Mentre il maestoso castello aragonese fa da sentinella alle tantissime barchette colorate e alle reti dei pescatori poste sul molo.

All’interno, i suoi vicoli sono davvero carini con piccoli negozietti di souvenir, ristorantini e locali dove assaggiare anche qualche specialità tipica della Puglia.

Collegata al centro, attraverso delle scale, c’è la spiaggia della Purità, una piccola baia dal mare trasparente.

Il nostro itinerario lungo la costa ionica prosegue verso sud per arrivare nel tratto di costa tra Gallipoli e Leuca chiamato anche “Maldive del Salento“.

La spiaggia di Marina di Pescoluse, dove fioriscono i gigli selvatici, ricorda proprio, con i suoi colori, i mari caraibici.

Il nostro consiglio è proprio quello di pensare ad un itinerario in Salento per raggiungere anche questa località meravigliosa.

Se poi pensate di organizzare le vacanze in questa località del Salento, a questo link troverete alcune sistemazioni direttamente dal sito di Booking.com

Salento con i bambini: visitare Lecce

Anfiteatro romano Lecce

Un itinerario in Salento con i bambini, oltre a comprendere un giro tra le sue coste a caccia di splendide spiagge e borghi, deve prevedere una visita anche a Lecce.

L’esplorazione di questa città, nel cuore del Salento, considerata anche la sua “capitale”, è quasi d’obbligo per godere delle bellezze di una città dove il tempo si è fermato.

Infatti, il centro storico è un museo a cielo aperto, ricco di palazzi e edifici costruiti con la famosa “pietra di Lecce“.

Si tratta di una speciale pietra morbida e calcarea che conferisce alla parte antica della città delle sfumature ambrate, quasi color miele.

Tra i luoghi da non perdere c’è sicuramente l’Anfiteatro Romano che si trova nella bellissima Piazza Sant’Oronzo.

Comunque, a Lecce è possibile fare una bella passeggiata con i bambini senza una meta precisa per assaporare l’atmosfera di questa città.

Il nostro consiglio è quello di visitarla dopo una giornata passata al mare per vederla anche con le luci della sera.

Se vi interessa conoscere che cosa fare e vedere a Lecce con i bambini a questo link abbiamo dedicato un articolo per raccontare il nostro pomeriggio nella bella città salentina.

Inoltre, Lecce è un’ottima base di partenza per esplorare il Salento con i bambini e visitare le località più belle.


Potrebbe interessarti anche:

Puglia Salento

Spiagge per bambini in Salento: le coste più belle


Lecce con i bambini

Lecce con i bambini: una passeggiata nel cuore del Salento


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy