L’apprendimento dell’inglese ai bambini: il metodo Kokoro lingua

kokoro

Per favorire l’apprendimento dell’inglese ai bambini è importante scegliere un metodo che consenta ai piccoli di imparare, ma anche nel contempo di divertirsi quasi come fosse un gioco.

Infatti, conoscere una lingua straniera deve essere una scoperta in un nuovo mondo e non certamente un’imposizione.

Viaggiando molto con i nostri bambini abbiamo proprio compreso come l’inglese sia ancora una “lingua ponte” utilissima per interagire in tutti i Paesi del mondo.

Tante volte ci siamo chiesti a quale età far iniziare ai nostri bambini l’apprendimento dell’inglese.

E come genitori di due cuccioli di 3 e 6 anni possiamo dire che sicuramente prima si approcciano ad una lingua nuova prima riescono ad apprendere in modo naturale e spontaneo.

Il metodo Kokoro lingua: la nostra scoperta

Apprendimento dell'inglese ai bambini

Durante i nostri viaggi, sin da piccolino, è stato il nostro Tommy a dimostrare, in particolare, una curiosità verso la lingua inglese.

Infatti, ci ascoltava mentre eravamo intenti a chiedere informazioni, al supermercato, al ristorante e cercava anche lui di farsi capire, molto spesso azzeccando pronunce e suoni.

Così abbiamo pensato che era il momento ai far apprendere l’inglese ai bambini ed abbiamo sperimentato un modo di impararlo innovativo, quello di Kokoro lingua.

Questo metodo, sviluppato da un team di esperti in neuroscienze, linguistica e Montessori si basa su un apprendimento coinvolgente dell’inglese ai bambini, ma soprattutto emozionale.

I bambini, attraverso dei video dinamici e divertenti, si approcciano con dei bambini anglosassoni che condividono la loro lingua, invitando i piccoli dietro al video, ad interagire insieme.

Si creano dei momenti in cui, ad esempio, si è coinvolti a giocare, ballare, muoversi e meditare come in un gruppo unito.

Questo metodo, non considera l’apprendimento dell’inglese mediante l’utilizzo di traduzioni, ma attraverso le persone e in questo caso si vogliono instaurare relazioni sociali tra bambini.

Non si invitano i bambini a tradurre in italiano, ma, con questo metodo mamma e papà devono semplicemente accompagnare i piccoli nella comprensione del testo e divertirsi.

I bimbi sono chiamati ad osservare i loro amici anglosassoni in alcune scenette che riguardano alcuni contesti e momenti della giornata (come ad esempio la colazione, la scuola, la famiglia).

Interagiscono con loro anche nella comunicazione delle proprie preferenze (colori, giochi, cibo, luoghi, ecc.).

Il metodo Kokoro lingua si basa sulle relazioni sociali, sull’esperienza di gruppo rafforzando la fiducia in sé stessi e l’autonomia in un clima gioioso e divertente, imparando l’inglese.

Curiosi? Potete provare il primo video gratuitamente a questo link.

Come accedere a Kokoro lingua e la sua offerta

Il metodo Kokoro lingua, accessibile online, si compone di 36 video settimanali di 10 minuti rivolti ai bambini dai 3 agli 8 anni.

E’ un approccio innovativo che ha già ottenuto la medaglia d’oro al concorso internazionale Lépine di Parigi per la sua innovazione pedagogica ed è stato finalista ai BETT Awards di Londra nel 2019 e 2020.

In questo periodo, in particolare, dal 02 marzo al 15 aprile 2020, è in atto una campagna promozionale per chi vuole intraprendere questa esperienza con i propri bimbi.

Il metodo Kokoro lingua è accessibile al prezzo di Euro 69,00 (prezzo aggiornato al 12 marzo 2020) anziché 119,00.

Inoltre, nell’ottica della condivisione e della solidarietà Kokoro lingua prevede, durante questo mese promozionale, che per ogni abbonamento sottoscritto venga regalato un secondo abbonamento ad un amico e, soprattutto un terzo offerto ad una famiglia in difficoltà o ad un’associazione.

I nostri bambini, Tommy e Nik, stanno già imparando l’inglese, attraverso questo sistema, divertendosi con i loro amici anglosassoni.

Molte volte sono proprio loro che ci chiedono di accendere il computer e parlare in inglese.

Cosa ne dite di provare questa nuova esperienza?

Per accedere all’offerta riservata ai nostri followers cliccate a questo link.

Non esitate a commentare per chiedere maggiori informazioni!


Potrebbe interessarti anche:

Muse Trentino

Scoprire l’arte con i bambini


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy