Lago di Nembia: passeggiate con bambini vicino a Molveno

Lago di Nembia con bambini

Vicino al Lago di Molveno si nasconde un altro specchio d’acqua dai colori verde smeraldo, il Lago di Nembia, un luogo non molto conosciuto , ma sicuramente tra i laghi più affascinanti del Trentino ideale per fare delle belle passeggiate con i bambini e trascorrere una giornata in totale relax.

Il Lago di Nembia è un meraviglioso laghetto incastonato tra le Dolomiti di Brenta e i monti della Paganella circondato da un verde prato e comunque immerso nella natura.

L’area intorno al Lago di Nembia è perfetta per organizzare anche delle escursioni con i bambini.

Infatti, gli itinerari sono quasi sempre pianeggianti e si possono tranquillamente percorrere anche con i passeggini.

E’ possibile fare il giro del lago per ammirare i colori dell’acqua che riflettono la montagna e seguire il “sentiero dei piccoli camminatori” per esplorare l’ambiente circostante e vedere le case tradizionali del posto.

Inoltre, nel prato adiacente al lago si trova un parco giochi per bambini con panche e tavoli dove si può comodamente organizzare un pic nic.

Questo piccolo specchio d’acqua è davvero un angolo di paradiso da non perdere se ci si trova in vacanza al Lago di Molveno (a questo link potete leggere cosa fare al Lago di Molveno con i bambini).

Come raggiungere il lago

Questo pittoresco specchio d’acqua si trova a 800 metri di altitudine.

Nel cuore delle Dolomiti vicinissimo al famoso Lago di Molveno e alla graziosa località di Comano Terme.

Da Riva del Garda si sale verso la collina fino a raggiungere un’altra perla del Trentino, il Lago di Tenno (qui potete leggere cosa fare a Tenno).

Si prosegue sulla strada statale 421 sino al paesino di Fiavè e qui vi consigliamo di visitare anche il nuovo Parco delle palafitte.

Sempre seguendo la direzione verso Madonna di Campiglio si arriva a Ponte Arche si supera Comano Terme fino al borgo di San Lorenzo in Banale.

Da qui si seguono le indicazioni per il Lago di Nembia.

In pochi minuti ci si immerge in un’oasi di pace e tranquillità, totalmente nella natura.

Il parcheggio è vicinissimo al lago e si trova subito dopo il Garnì Lago di Nembia.

Nel periodo estivo la sosta è a pagamento.

Il Lago di Nembia sembra quasi nascosto, in quanto non è visibile dalla strada, ma si raggiunge facilmente anche con i bambini dopo pochi passi tra gli alberi e il prato.

Noi ci siamo stati in inverno quando le cime delle montagne erano ancora innevate, l’aria frizzante e il cielo azzurrissimo.

Lago di Nembia: cosa fare con i bambini

Nonostante il Lago di Nembia sia un piccolo bacino non mancano di certo le attività da fare con i bambini dal semplice relax alle escursioni in mezzo al verde.

Il lago è circondato da uno spazioso e ombreggiato prato con alcune postazioni con giochi per i piccoli.

Inoltre, questo specchio d’acqua è attraversato da una passerella in legno dove camminare o semplicemente ammirare lo splendido panorama con le montagne che fanno da cornice.

L’acqua è limpidissima, color turchese e durante l’estate il lago è anche balneabile con tanto di bagnino.

Attenzione, però, il Lago di Nembia è alimentato da una sorgente e l’acqua è sempre piuttosto freddina.

Il lago è poco profondo, il punto più alto è 1,80 metri l’ideale, quindi, per rilassarsi sulla riva e bagnarsi i piedini in totale tranquillità.

Per chi ama, invece, fare passeggiate il Lago di Nembia accontenta anche i piccoli esploratori.

Si può iniziare con il giro del lago, un percorso adatto con i bambini e i passeggini per ammirare i meravigliosi colori delle acque riflesse dal sole.

L’area intorno al lago ha ricevuto anche il prestigioso riconoscimento di oasi naturalistica del WWF.

Al fine di far conoscere l’ambiente naturale e salvaguardare gli animali che popolano la zona sono stati inseriti dei pannelli illustrativi.

Il percorso che inizia dal lago prosegue nel bosco ed è facilmente percorribile anche dalle famiglie con bambini.

Il sentiero dei piccoli camminatori del Lago di Nembia

Seguendo, invece, le frecce di legno, salendo leggermente, lasciandosi alle spalle il lago, si trovano le caratteristiche baite in pietra e si inizia a percorrere il “sentiero dei piccoli camminatori”.

Si tratta di sei sentieri promossi dall’APT Garda Trentino Comano Dolomiti di Brenta che permettono ai bambini di camminare nella natura.

Ad ogni percorso, in particolare, viene associata una fiaba scritta dal famoso autore di libri per ragazzi Stefano Bordiglioni.

Si tratta di un nuovo modo per far conoscere e apprezzare la natura ai piccoli esploratori accompagnati da una fiaba ambientata nel luogo dove stanno passeggiando.

Il percorso del Lago di Nembia è stato chiamato “Piccole baite addossate alla roccia” associato alla favola dei Tre Porcellini.

Infatti, il percorso è caratterizzato da muretti a secco e dalle caratteristiche case di Nembia (dette baite de mont) adagiate alla roccia.

Queste costruzioni erano state realizzate per proteggersi dal vento.

Se volete accompagnare la passeggiata dei vostri “piccoli camminatori” con questa fiaba è possibile scaricarla a questo link.

Questa passeggiata è bella da percorrere in tutte le stagioni.

Noi l’abbiamo fatta d’inverno con i prati ancora innevati e gli alberi vestiti di bianco con uno spettacolare panorama sulle montagne.

Seguendo i segnavia ci si inoltra anche nel bosco e ci si collega al vicino e famoso Lago di Molveno.

Il sentiero permette di ammirare gli scorci spettacolari sulle Dolomiti di Brenta con lo sfondo del Lago di Molveno.

Informazioni utili per la visita

Per chi si vuole regalare una vacanza all’insegna di tranquillità e relax, vicino al lago, c’è una bella struttura a due passi dall’oasi di Nembia.

Un luogo ideale, come punto di partenza, per visitare le Dolomiti del Brenta, in Trentino, e scoprire le località di Molveno, Andalo e Comano Terme.

Il Lago di Nembia, inoltre, è anche una riserva di pesca dove è possibile pescare tutto l’anno specie pregiate come trote e salmerini.

Buone notizie anche per chi viaggia insieme al proprio amico a quattro zampe.

Al Lago di Nembia c’è una zona segnalata adibita per i cani dove possono fare il bagno nel lago.

Se vi è piaciuto questo luogo particolare di cui abbiamo parlato e volete rimanere informati sulle nostre avventure, seguite la nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy Impostazioni tracciamento pubblicità