Val di Fiemme con bambini: Giro d’Ali e sentiero Frainus

Val di Fiemme Giro d'Ali bambini

Sicuramente tra le più belle cose da fare durante una vacanza in Val di Fiemme con i bambini è visitare uno dei parco giochi in quota allestiti tra le montagne del Trentino, luoghi unici pensati per il divertimento delle famiglie come il Giro d’Ali.

Infatti, dopo aver dedicato uno strepitoso pomeriggio a caccia di draghi sulla MontagnAnimata del Latemar e dopo aver giocato sull’Alpe Cermis a Cermislandia siamo stati in questo bellissimo parco acquatico.

Per arrivare al Giro d’Ali basta prendere una comoda cabinovia in partenza dalla località Bellamonte, centro turistico confine tra la Val di Fiemme e la Val di Fassa.

In pochi minuti si arriva ad un vero paradiso per i bambini.

Circondati dalla bellezza delle montagne e dai verdi boschi della valle il parco si sviluppa lungo un ruscello animato da diverse postazioni gioco.

Un divertente percorso kneipp intervallato da dighe e tronchi conduce all’attrazione principale, il laghetto con zattera dove “è vietato” non bagnarsi.

Tutt’intorno, poi, nell’ampio prato si trova una lunga pista per le biglie, una grande vasca dove ricercare le pietre preziose, postazioni per il massaggio del piede, reti per arrampicarsi e tanto altro.

Accanto al laghetto parte anche il sentiero Frainus, un percorso ad anello, fattibile anche con i passeggini, dove un simpatico uccello rosa, venuto dalla preistoria, vi accompagnerà a scoprire i segreti dei suoi amici volatili che popolano i boschi della Val di Fiemme.

Come raggiungere il parco acquatico Giro d’Ali

Il parco si trova sull’Alpe di Lusia a quota 1750 metri ed è raggiungibile con la moderna cabinovia Bellamonte 3.0

Si arriva, in particolare, con il primo troncone fino a località Le Fassane.

La stazione a valle, invece, si trova a pochi chilometri da Predazzo ed è dotata di un ampio parcheggio gratuito.

Alla cassa è necessario fare i biglietti per la cabinovia e per i parchi giochi Giro d’Ali e Frainus.

Se si soggiorna, invece, in una struttura convenzionata in Val di Fiemme, Pinè e Cembra c’è la possibilità di viaggiare a un prezzo agevolato sugli impianti di risalita con la Fiemme Guest Card.

A questo link, comunque, si trovano tutte le tariffe per accedere al Giro d’Ali.

Quindi, ritirato il braccialetto per entrare al parco giochi prestate attenzione al numero delle cabinovie.

La numero 73, chiamata la “nidoplano”, è una cabinovia con fondo trasparente che simula l’essere su un nido e vedere il mondo dalla stessa prospettiva degli uccellini che animano i boschi della Val di Fiemme.

Cosa fare al Giro d’Ali con i bambini

Appena arrivati alla stazione a monte si scende seguendo il corso di un ruscello da dove si sviluppa tutto il parco.

In particolare, il Giro d’Ali nasce dalla grande anatra che spruzza l’acqua utile a realizzare tutto il percorso creativo, un vero divertimento per i bambini.

Nel piccolo torrente l’acqua scorre tra tronchi di legno, mulini, tinozze creando delle piccole cascate passando attraverso dighe e ponticelli.

In alcune postazioni gioco i bambini possono aumentare o diminuire il corso dell’acqua e spruzzarla attraverso sculture in legno di anatre e uccellini.

Sicuramente l’area gioco più divertente al Giro d’Ali per i nostri bambini è stato il laghetto con tanto di zattera.

I più “coraggiosi” cercheranno di passare da una sponda all’altra, mentre altri schizzeranno l’acqua con delle simpatiche ochette.

Il ruscello diventa anche un percorso kneipp sia per grandi che per piccoli che possono immergere i piedi nella grande vasca per un massaggio davvero rigenerante e rinfrescante.

I giochi con l’acqua non sono certo finiti anzi, c’è una particolare piattaforma “uccellini sputa acqua” dove i bambini calpestando sul pavimento un bottone dai diversi colori ricevono spruzzi dal becco delle simpatiche sculture in legno che rappresentano le specie di uccelli che vivono nel bosco.

Poi, per i più curiosi c’è il “gold rush”.

All’interno di grandi vasche i piccoli esploratori possono cercare, come ai tempi del Far West, piccole pietre preziose come i veri ricercatori d’oro.

Uovo in pista

Uovo in pista
Uovo in Pista

Un altro gioco che ha entusiasmato i nostri bambini al Giro d’Ali è anche “Uovo in pista”.

Si tratta di una pista per le biglie in legno lunga 50 metri dove lasciar scorrere una pallina che inizia a scendere lungo un divertente percorso che i piccoli seguono con entusiasmo.

Tra serpentine, campanacci, tunnel e tavole di legno la pallina si muove come in un flipper per terminare il circuito.

Il bello è che si può continuare a rilanciare la propria pallina e fare a gara per vedere quale sia la più veloce.

In un distributore, al costo di 4 euro, è possibile acquistare la pallina per giocare.

La pallina può, poi, essere portata a casa come ricordo della giornata passata sulle montagne del Trentino.

Sentiero Frainus

Accanto al laghetto con le zattere parte il sentiero ad anello Frainus dedicato alla scoperta degli uccelli che popolano i boschi della Val di Fiemme.

Il percorso si può fare tranquillamente anche con i passeggini e si impiega circa un’ora.

Accompagnati dall’uccello preistorico Frainus i bambini potranno conoscere alcuni segreti degli uccelli grazie alla presenza di pannelli informativi e divertenti giochi.

Tutto il sentiero si sviluppa nel bosco ed è l’occasione per ammirare alcuni scorci delle belle montagne trentine.

Una delle postazioni più divertenti è quella della “Famiglia Picchio” dove con una corda si può far salire dei picchi in legno e sentire battere il loro becco contro un’asticella.

Poi, c’è anche la possibilità di ricomporre le sagome di alcune specie di uccelli, riconoscere le loro impronte, piume, stile di volo e scoprire altre curiosità sul mondo dei volatili.

Vi consigliamo di prendere alle casse il libro gioco “Sulle tracce di Frainus” per comprendere ancora meglio i giochi e le curiose postazioni.

Altre attività e informazioni sul Giro d’Ali

Mentre i bambini si divertono con le attività presenti al Giro d’Ali i genitori si possono rilassare nel prato verde che circonda l’intero parco acquatico.

Infatti, si trovano delle aree per fare un pic nic e delle bellissime sedie in legno per godersi l’aria aperta e la natura.

Vicino al parco c’è anche il rifugio Bucaneve dove poter recuperare le energie e gustare dei deliziosi piatti tipici della tradizione trentina.

Per chi invece vuole fare un’esperienza unica e godere della splendida vista delle Pale di San Martino può raggiungere Malga Bocche a 1948 metri d’altitudine.

Il sentiero n. 623 dura circa un’ora e mezza ed è fattibile anche con i passeggini da trekking o salendo su una carrozza trainata dai cavalli.

Inoltre, vicino alla partenza degli impianti di risalita si trova la “Tana degli Gnomi” una bella struttura in legno dove vengono organizzate diverse attività e laboratori creativi.

Tutto il programma e le informazioni per prenotare le trovate a questo link.

Per l’estate 2022 al Giro d’Ali sono state realizzate delle nuove aree gioco.

Una di queste è la nuova area Duck River, mentre per i bambini più piccolini è stato creato il Duck Lake, con una nuova zattera.

Poi ci sono altri nuovi giochi d’acqua, gli scivoli d’acqua per le paperelle, il laghetto con altalena Water Splash e la galleria degli spruzzi del Frainus.

Infine per i genitori il laghetto Kneipp dove potersi rilassare.

Allora non resta che salire sulla cabinovia, portare un asciugamano, un cambio completo per i bambini, costumi, cappellini e crema solare e iniziare a divertirsi con i giochi e le attività del parco Giro d’Ali.

Sarà un’occasione anche per imparare ad amare la montagna e conoscere qualche curiosità e segreto degli animali che vivono nei boschi della Val di Fiemme.


Se volete visitare questo parco con noi e altre famiglie, unitevi alla nostra Vacanza in Val di Fiemme, visiteremo questo e tanti altri luoghi in Trentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy Impostazioni tracciamento pubblicità