Aereo con i bambini: come volare con i bimbi

Aereo con i bambiniSpesso viaggiare con la famiglia e soprattutto prendere un aereo con i bambini può risultare una fonte di preoccupazione.

Ma con qualche accorgimento in più e organizzandosi per tempo, volare può risultare più semplice e divertente rispetto all’utilizzo di altri mezzi di trasporto.

Quando si vuole raggiungere una meta lontana il modo migliore è sicuramente volare.

Si può raggiungere più velocemente e comodamente la nostra destinazione dedicando anche maggior tempo alle esigenze dei bambini.

Prenotare l’ aereo con i bambini: come organizzarsi

Montagne aereoLa prenotazione dell’aereo con i bambini necessita di qualche attenzione in più.

Effettuando la ricerca di un volo, uno dei dati che dovrete inserire è l’età dei bambini.

Ogni compagnia aerea stabilisce delle diverse fasce d’età, alcune ne prevedono tre, altre ne prevedono quattro o più, possiamo però fare una distinzione di massima in tre categorie: neonati (inferiori ai 2 anni), bambini oltre i 2 anni e adulti.

Inoltre, ogni compagnia applica le sue regole e tariffe, per la prenotazione con i bambini.

Alcune prevedono l’obbligo di prenotazione dei posti a sedere per chi viaggia in aereo con i bambini.

Infatti, con i binbi non è possibile prenotare qualsiasi posto ma ci sono delle limitazioni.

Ad esempio, per problemi legati principalmente alla sicurezza, solo in alcuni posti è possibile viaggiare con i neonati.

I bambini sotto i due anni hanno due possibilità per viaggiare.

Possono restare in braccio a mamma o papà. In questo caso saranno legati alla vostra cintura di sicurezza tramite una cintura appositamente studiata per loro.

Oppure possono sedersi su speciali seggiolini omologati per gli aerei (si possono usare anche i vostri seggiolini auto se omologati per questa funzione) occupando un posto a sedere.

Noi abbiamo sempre utilizzato la prima soluzione, per la seconda opzione, vi conviene chiedere all’operatore che effettuerà il volo per verificare se è prevista questa possibilità e il costo.

I bambini oltre i due anni invece, viaggiano sul loro posto ed anche in questo caso, se si desidera ed è consentito, è possibile usare i seggiolini.

Prenotazione del posto

Bimbo in aereo

Noi vi consigliamo di prenotare sempre, se è possibile, i posti a sedere.

Il costo non è eccessivo ma è sicuramente più comodo, anche perché non correte “rischi” di ritrovarvi in posti distanti.

Sulla prenotazione del posto a sedere state attenti ad un dettaglio, a volte alcune compagnie vi dicono che i bambini non pagano il posto riservato.

E’ vero in parte, perché solo alcuni posti sono compresi nella tariffa, gli altri si pagano extra, state attenti al posto che scegliete.

Noi preferiamo viaggiare nei posti posteriori, comunque è una scelta personale.

I posti in coda, secondo la nostra esperienza, sono i più comodi per volare in aereo con i bambini.

Innanzitutto si accede all’aereo tramite la scaletta posteriore, che è sempre quella meno affollata, poi si è più vicini ai servizi che con i piccolini è sempre comodo!

Un ultimo piccolo consiglio, con Ryanair evitate il posto numero 11 A…è l’unico posto laterale senza finestrino…quasi indispensabile in aereo con i bambini!

L’età per viaggiare: da quando si può volare e come

Aereo in volo

L’età minima per viaggiare in aereo con i bambini varia a seconda della compagnia aerea.

Alcune accettano i bambini già da pochi giorni di vita altre invece prevedono delle limitazioni più restrittive.

Prima di prenotare informatevi sul sito della compagnia aerea che avete scelto.

Comunque è sempre meglio, prima di prendere un aereo con i bambini, chiedere al vostro pediatra un consiglio sulla possibilità di far volare il vostro piccolo e le eventuali precauzioni da prendere.

Il nostro bimbo, Nik, ha preso il suo primo volo all’età di 8 mesi con destinazione Creta (a questo link trovate il nostro viaggio sull’isola di Creta).

Tommy invece ha fatto il suo primo volo verso Cefalonia (a questo link trovate il nostro viaggio sull’isola di Cefalonia).

Quando farete il primo volo con il vostro piccolo, ricordatevi che spesso in aeroporto (a volte anche in aereo, ma dipende dalla compagnia) c’è la possibilità di farsi rilasciare un “certificato di battesimo dell’aria”.

Noi lo abbiamo fatto per entrambe i nostri Bimbi Viaggiatori!

L’aeroporto di Bergamo rilascia questi certificati ad una modica cifra devoluta in beneficenza, trovate le informazioni sul sito dell’aeroporto, qui vi lasciamo il link dove è possibile richiedere il certificato se partite da Bergamo.

Cintura neonato in aereoI bambini sotto i 2 anni, che viaggiano in braccio ad un adulto, utilizzano una cintura “speciale” che vi sarà consegnata direttamente sull’aereo.

Il personale di volo vi spiegherà come utilizzarla.

Dai 2 anni, invece, i piccoli avranno il loro posto ed utilizzeranno la cintura di sicurezza come gli adulti.

I bagagli

E’ sempre meglio informarsi sui bagagli che la compagnia aerea lascia imbarcare: numero, peso e dimensioni dei bagagli a mano.

Poi, in base a quanto vogliamo portare, prenotare anche il baglio nella stiva.

Generalmente i bambini dai 2 anni hanno diritto agli stessi bagagli di un adulto.

Panorama aereo

Sotto i 2 anni mamma e papà possono portare per loro sull’aereo una borsa per il neonato.

In fase di prenotazione considerate anche la possibilità di portare altre attrezzature come il passeggino, zaini porta bambini, lettini da campeggio, ecc…

Se prevedete un viaggio fly and drive, potete imbarcare anche il seggiolino auto, spesso è gratuito e vi permetterà un notevole risparmio sul noleggio (qui potete leggere i nostri consigli sul noleggio auto).

Informatevi sempre sui costi e sulle dimensioni massime.

Per avere informazioni dettagliate, alcune compagnie aeree hanno attivato un canale chat gratuito, dove in poco tempo risponderanno ai vostri quesiti.

Bimbo in aeroporto

I neonati, possono portare con se anche il necessario per le pappe (latte, acqua, omogeneizzati, ecc…) senza problemi ai controlli, ovviamente vanno dichiarate agli addetti che verificheranno il contenuto.

Per quanto riguarda i passeggini li potete portarli con voi fino alla scaletta dell’aereo.

Altre attrezzature per i piccoli, se decidete di imbarcarle subito, vanno caricate a parte, non con le valige, ma vi indicheranno dove consegnare i “bagagli fuori misura”.

Nelle borse che porterete a bordo dell’aereo ricordatevi un biberon (vi servirà in fase di decollo), un ciuccio, se il vostro bimbo lo usa, e un cambio completo…con i bambini non si sa mai!

In aeroporto con i bambini

Bimbi Viaggiatori in aeroportoIl consiglio principale che vi possiamo dare è di prendervi per tempo e fare tutto con calma.

Arrivate in aeroporto in orario, non troppo presto, controllate a che ora apre l’imbarco dei bagagli, generalmente alcune ore prima della partenza.

Ricordate che con i bambini è meglio avere un po’ di tempo in più, potrete così fare tutti i controlli ed arrivare al Gate in tempo, senza fare “le corse”.

Se è il primo volo, spiegate ai piccoli come funziona un aeroporto e come si prende l’aereo, magari preparateli con qualche giochino nei giorni precedenti alla partenza.

Inoltre, prima di salire sull’aereo con i bambini, è meglio fare una sosta in bagno, quello sull’aereo non sempre piace ai bambini, è piccolo, rumoroso e “diverso”.

Anzi, se può mettere più a suo agio il bambino, portatevi il vasino, con i nostri bimbi funziona!

Sull’aereo con i bambini: cosa fare in volo

Bambino in aereoIn aereo con i bambini fate sempre tutto con calma.

Lasciate pure passare avanti i passeggeri che hanno fretta, sia per salire che per scendere.

Noi saliamo sull’aereo spesso per ultimi, così si riesce a salire senza troppe persone e con calma, riuscendo a raggiungere i nostri posti in poco tempo.

Portate con voi un gioco, vi servirà per ingannare il tempo durante il volo.

Se fate viaggi lunghi, potrebbe essere utile preparare delle sorpresine ai piccoli, saranno felici e non si accorgeranno del tempo che passa.

Un’idea per un regalo da portare in aereo con i bambini potrebbe essere un libretto da leggere insieme oppure un bel quaderno su cui colorare e disegnare.

A Tommy piace tanto disegnare, non avete idea di quali “opere d’arte” siano nate in alta quota!

Per stare più comodi portate con voi i cuscini da viaggio, molto utili per un riposino dei vostri bimbi.

Un aspetto da tenere in considerazione è il clima all’interno dell’aeromobile, spesso infatti sugli aerei può fare caldo oppure freddo.

E’ importante vestirsi “a cipolla” e magari portarsi una copertina, in aereo con i bambini non si sa mai la temperatura a bordo.

Portate con voi anche qualche spuntino o dolcetto per una merendina in volo!

Decollo e atterraggio: la partenza e l’arrivo

Biberon al decolloDurante il decollo, per impedire problemi alle orecchie, è consigliato che i bambini bevano o succhino qualcosa (per esempio il ciuccio), portatevi quindi il biberon o un succo di frutta.

Potete acquistare le bevande in aeroporto dopo i controlli di sicurezza, dove i liquidi non passano ad eccezione di quelli per un neonato.

Controllate sempre che i bambini abbiano le cinture allacciate correttamente, sopratutto nelle fasi in cui vi è l’obbligo.

Quando l’aereo atterra, non cercate di uscire subito, aspettate che i passeggeri che hanno fretta scendano.

Quasi mai ritroverete il passeggino in fondo alla scala, lo trovate poi assieme ai bagagli.

Adesso non vi resta che decidere la meta e prendere un aereo con i bambini e fateci sapere com’è andata!

Buon volo!


Potrebbe interessarti anche:

Noleggio auto

I nostri consigli sul noleggio auto con i bambini


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.