Val di Non con bambini: le mete da non perdere

Val di Non con i bambini

Nel nostro desiderio di esplorare il Trentino, abbiamo organizzato alcune tappe per visitare la Val di Non con bambini, che ci hanno permesso di conoscere luoghi molto belli e ricchi di storia.

Questa ampia valle del Trentino è chiamata anche “Valle delle mele” data la presenza di numerose coltivazioni dedicate a questo frutto.

Non appena si arriva è evidente il colpo d’occhio dei meleti disposti tra i diversi filari.

Ma, la Val di Non non è famosa solo per la produzione delle sue squisite mele d’alta quota.

Le cose da vedere in Val di Non con bambini sono moltissime grazie, soprattutto alla vastità del suo territorio.

A suggestivi paesini si susseguono montagne, boschi, paesaggi con incantevoli laghi, canyon, misteriosi castelli e santuari.

Uno splendido mix di luoghi immersi nella natura legati da forti tradizioni.

La Val di Non è compresa tra la Val d’Adige e la Val di Sole (a questo link raccontiamo cosa vedere in Val di Sole).

Superato il comune di Mezzolombardo e anche località Rocchetta, il paesaggio è caratterizzato da un susseguirsi di alberi di mele.

Accanto alle bellezze naturali, ideali per organizzare delle facili passeggiate in Val di Non con bambini si incontrano, poi, posti affascinanti adatti a tutta la famiglia.

Lago di Tovel: una perla in Val di Non con i bambini

Lago di Tovel

Sicuramente uno dei luoghi più belli del Trentino, una tappa obbligatoria per chi ama le escursioni.

Il Lago di Tovel si trova nel cuore del Parco Naturale dell’Adamello Brenta, ai piedi delle Dolomiti.

Una volta arrivati al paese di Tuenno si prosegue e in poco tempo si raggiunge, poi, la Val di Tovel e il paesaggio diventa lunare.

Questo splendido specchio d’acqua è conosciuto anche con il nome di “lago rosso“.

Infatti, in passato, durante l’estate, le acque del lago diventavano rosse.

Ciò era dovuto, in particolare, alla presenza di un’alga che permetteva questa inusuale colorazione.

Purtroppo questo fenomeno non si ripete più da diversi anni, anche se il fascino del Lago di Tovel è indubbio nonostante non diventi più rosso.

Il giro del lago dura circa un’ora ed è possibile percorrere il sentiero con il passeggino solamente fino a metà del perimetro.

Questo perchè, poi, si incontrano degli scalini e in alcuni tratti si cammina su una parete rocciosa.

I colori delle acque del lago sono verde smeraldo e durante la passeggiata ci sono delle spiaggette di ghiaia bianca dove fermarsi a giocare.

Sembra proprio strano che un lago con delle caratteristiche alpine abbia delle sfumature così belle che ricordano paesaggi caraibici.

Castel Thun: imperdibile in Val di Non con i bambini

Castel Thun in Val di Non

Nella lista delle cose da vedere in Val di Non con bambini c’è sicuramente una visita a Castel Thun, l’antico maniero custodito tra i meleti.

La bellezza di questo castello non riguarda solamente la sua splendida posizione, ma anche dai sui interni impreziositi da diversi arredi.

Castel Thun si trova su una collina nella bassa Val di Non vicino al paese di Vigo di Ton ed è stato la residenza di una delle famiglie più potenti del Trentino.

Completamente restaurato, la sua visita può incominciare già dai giardini con aiuole e siepi ben curate e anche delle grandi fontane.

L’esterno, invece, appare imponente e austero ed è probabilmente uno dei castelli meglio conservati del Trentino.

Mentre all’interno si susseguono numerose stanze arricchite da preziosi arredi come ad esempio quadri, porcellane, argenterie, antichi orologi e stufe in maiolica.

Se esplorate Castel Thun con bambini piccoli è meglio scegliere il marsupio, visto che l’interno si visita solamente attraverso delle scalinate e a volte la pavimentazione è sassosa, con il passeggino potreste avere delle difficoltà.

All’ingresso, poi, per i piccoli esploratori verrà consegnata una mappa con tanti indizi ed indovinelli da risolvere e rintracciare nelle preziose stanze del castello.

Il Lago Smeraldo e la passeggiata del Burrone

Lago Smeraldo a Fondo

Vicino al paese di Fondo in Alta Val di Non si trova il Lago Smeraldo, un piccolo specchio d’acqua che sembra un’oasi di pace e tranquillità.

Si può raggiungere comodamente in auto, però, il nostro consiglio è quello di arrivarci attraverso la passeggiata che lo collega al centro di Fondo.

Se andate in Val di Non con bambini, infatti, non dovete perdervi questo sentiero chiamato la “passeggiata del Burrone” ricavato nella forra del rio Sass.

Si entra in un ambiente magico, completamente immersi nella natura, circondati dal bosco, tra le pareti rocciose e seguendo il percorso dell’acqua.

In questo incantevole sentiero, ideale per tutta la famiglia, si incontrano ponticelli, diverse cascate e anche un vecchio mulino.

Il rumore dell’acqua accompagna tutta la passeggiata e si sente ancora più forte quando il canyon si restringe e si percorre l’ultimo tratto attraversato dalle passerelle.

E’ la parte più emozionante della passeggiata quando salendo dalla scalinata si costeggia una cascata che esce direttamente dal lago.

Arrivati in cima appare con i suoi splendidi colori il piccolo bacino del Lago Smeraldo.

Anche qui c’è un sentiero che gira intorno al lago molto particolare da percorrere grazie alla bellezza del panorama alpino circostante.

Il santuario di San Romedio

San Romedio con bambini

Su un ripido sperone di roccia immerso in una splendida cornice naturale si trova il Santuario di San Romedio, sicuramente un luogo di grande spiritualità e misticismo.

Questo eremo sorge vicino al paese di Sanzeno ed è formato da cinque piccole chiese sovrapposte unite da ben 131 gradini.

Il santuario è dedicato a San Romedio che visse da eremita in questo luogo, secondo quanto racconta la leggenda, in compagnia di un orso che riuscì ad addomesticare.

Il modo più suggestivo per raggiungere questo luogo di pace è sicuramente attraverso un percorso realizzato nella roccia.

Il percorso inizia dal paese di Sanzeno e dura circa 40 minuti, piuttosto facile e pianeggiante da fare anche con i bambini.

I panorami sono davvero suggestivi immersi nella natura e regna un silenzio che rende questo luogo unico e speciale nella sua spiritualità.

I Laghi di Coredo e Tavon

Oltre che in macchina i “Due Laghi” si raggiungono percorrendo il “Viale dei Sogni”, una passeggiata, ideale da fare in famiglia, che parte dal centro di Coredo.

Si tratta di un’ampia area attrezzata con parco giochi per bambini, zone per il relax e il pic nic mitigata dalla presenza dei due laghetti di Coredo e Tavon.

E’ possibile anche fare una piacevole passeggiata intorno a questi due specchi d’acqua artificiali circondati da verdi boschi.

Se ci si trova in Val di Non con bambini questo è il luogo ideale per passare una giornata in totale tranquillità.

All’ombra dei freschi pini ci sono spazi dove organizzare una grigliata, correre nei prati con i bimbi ed è possibile anche pescare.

Intorno al lago ci sono delle simpatiche sculture in legno e un’antica segheria veneziana, dove è stato allestito anche il Museo del legno.

Questo museo è ricco di attrezzi e strumenti per la lavorazione del legno che incuriosiranno sicuramente i piccoli esploratori.

Passeggiare tra i meleti e assaporare i prodotti tipici

Cosa vedere Val di Non con bambini

Una delle cose più belle da fare in Val di Non con i bambini è camminare tra i meleti.

Grazie alle diverse attività organizzate è possibile scoprire i segreti della coltivazione delle mele.

Nel paese di Romallo, ad esempio, chiamato “Al Meleto”, un itinerario didattico per imparare come si svolge il lavoro dei contadini e avere anche qualche informazione sugli animali e insetti che vivono nei frutteti.

E’ un percorso adatto alle famiglie, anche con i passeggini al seguito, con la possibilità di giocare e rilassarsi ammirando degli splendidi panorami della valle.

Dopo aver esplorato questi splendidi luoghi vi consigliamo di fermarvi a gustare i prodotti tipici della Val di Non.

Ovviamente ci sono le mele, il tortel di patate, la mortandela (un particolare salume), il miele e le confetture prodotte in valle.

Val di Non con bambini: i nostri consigli

Val di Non

Il territorio della Val di Non è piuttosto ampio e le cose da vedere con bambini sono sparse nei diversi paesi e luoghi della valle.

Per questo motivo se volete assaporare la cultura e le tradizioni nonese e godere delle sue bellezze, con la giusta tranquillità, programmate alcuni giorni di permanenza.

Nella valle si trovano diverse strutture tra hotel, agriturismi, appartamenti da scegliere per soggiornare un week end o anche più giorni.

Quindi, la Val di Non è un luogo ideale per trascorrere le vacanze con bambini o organizzare splendide escursioni tra meleti e castelli, a contatto con la natura e per gustare le prelibatezze della cucina tipica del Trentino.

Noi adoriamo questa valle e non smetteremo mai di andarci.

Anzi, se avete altri posti da suggerirci scrivetelo nei commenti.

Se ti è piaciuto il nostro racconto, metti un like alla nostra pagina Facebook e segui il nostro profilo su Instagram, troverai numerosi spunti di viaggio con i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy impostazioni tracciamento pubblicità