Viaggio fai da te con i bambini? Ecco come organizzarlo

Viaggio fai da te con i bambini

Questo articolo nasce dalle domane che ci fanno alcune famiglie che chiedono come riusciamo ad organizzare un viaggio fai da te con i bambini.

Grazie alla tecnologia organizzare un viaggio in totale autonomia può sembrare semplice, soprattutto con l’aiuto di internet e l’utilizzo di alcune piattaforme che ci permettono di prenotare on line la nostra vacanza.

Bisogna, però, per non lasciare nulla al caso pensare ad ogni dettaglio, in modo da non incappare in nessun intoppo.

Ecco alcuni consigli pratici per organizzare un viaggio per tutta la famiglia.

L’assicurazione: per garantirci la tranquillità di un viaggio fai da te con i bambini

Per prima cosa parliamo di assicurazione.

Il consiglio che vi diamo è quello di pensare alla soluzione di eventuali problemi che possono accadere in viaggio.

Lo sappiamo che non bisogna pensare negativo ma, grazie ad un’assicurazione possiamo partire molto più serenamente soprattutto se abbiamo bambini.

Esistono tantissime compagnie e tipologie di assicurazione, sicuramente troverete quella che fa per voi e in base anche al tipo di viaggio che andrete a fare.

Noi, ad esempio, abbiamo optato per un’assicurazione familiare annuale che copre tutti i viaggi, sia per quanto riguarda l’annullamento che l’apparecchiatura elettronica (e per fare foto da pubblicare nel blog ne portiamo parecchia!).

In questo articolo parliamo nello specifico di come scegliere l’assicurazione di viaggio.

Mezzi di trasporto per un viaggio fai da te con i bambini: aereo, treno o bus

Adesso che abbiamo la nostra assicurazione e scelto anche la destinazione delle nostre vacanze possiamo iniziare a pensare al nostro viaggio fai da te con i bambini.

Innanzitutto dobbiamo concentrarci sul mezzo di trasporto che ci permetterà di raggiungere la meta sognata.

L’Aereo

Iniziamo con il mezzo forse più comune: l’aereo.

La prenotazione del volo va fatta in anticipo, rispetto alla data di partenza, infatti, prima si prenota e meno si paga.

Tranne che per le offerte last minute, conviene prenotare 3-4 mesi prima se il volo è continentale e anche fino ad un anno prima se si tratta di una volo intercontinentale.

In questo articolo vi lasciamo qualche consiglio su come prenotare un volo aereo con i bambini.

Se il mezzo di trasporto per il vostro viaggio fai da te con i bambini è l’aereo, ricordatevi di prenotare anche il parcheggio per la vostra auto.

Non è così scontato trovare un posto, soprattutto in periodi turisticamente più affollati e si rischia di dover spendere di più per un parcheggio rispetto al volo.

Il treno

Il mezzo di trasporto potrebbe però essere diverso dall’aereo, talvolta utilizziamo il treno, soprattutto per spostarci in Italia, un mezzo comodo che ai bambini piace moltissimo.

Anche in questo caso, se utilizzate treni a lunga tratta, la regola è quella di prenotare con largo anticipo e controllare le offerte che sono presenti in internet compatibilmente con la vostra destinazione.

Talvolta può risultare più conveniente prenotare un treno notte rispetto a un treno veloce.

E’ vero che si impiega più tempo ma viaggiando di notte si dorme comodamente sul treno, un’esperienza unica per i piccoli, risparmiando un pernottamento.

Poi, il segreto è quello di confrontare le offerte delle varie compagnie e controllare sempre i codici sconto sui siti dedicati, noi abbiamo trovato ottimi prezzi, viaggiato in treno quasi gratis!

Il pullman

Esiste puoi un altro mezzo che a volte utilizziamo: i pullman.

Sono economici e comodi, nelle città, ad esempio, arrivano fino in centro con il vantaggio di non dover trasportare le valigie di tutta la famiglia.

Esistono compagnie varie, una su tutte Flixbus che spesso propone offerte vantaggiosissime.

Prenotare l’appartamento o l’hotel

Ed ora, al nostro viaggio fai da te con i bambini, dobbiamo aggiungere la prenotazione del posto dove alloggeremo.

La cosa principale è decidere, in base alle nostre esigenze, se preferiamo un appartamento o un hotel.

Per aiutarvi nella scelta potete leggere quest’articolo dove spieghiamo i pro e i contro di una e dell’altra tipologia.

Poi dobbiamo scegliere il luogo dove alloggiare.

Se non avete intenzione di spostarvi servirà una sistemazione vicina a tutti i servizi, magari in centro.

Però bisogna anche considerare che spesso appena fuori dai centri turistici si trovano sistemazioni più belle, più grandi con servizi migliori e anche più economiche.

In questo caso, però, bisogna pensare anche che ci servirà un mezzo per spostarci, magari un’auto a noleggio (qui diamo qualche consiglio su come noleggiare un’auto con i bambini), oppure dovremo utilizzare i mezzi pubblici.

Per prenotare l’alloggio, noi consultiamo i siti più conosciuti come Booking.com, Airbnb, Tripadvisor, ecc….

Quello che utilizziamo di più è sicuramente Booking e in questo articolo spieghiamo come prenotare su Booking utilizzando i filtri per poter avere l’offerta migliore che più ci interessa.

Gli spostamenti in un viaggio fai da te con i bambini

Se vogliamo visitare anche gli angoli più nascosti del luogo di vacanza ci servirà spostarci e, quindi, dovremmo pensare a quale o quali mezzi utilizzare.

Ci potrebbe interessare un’auto a noleggio e, in questo caso qui raccontiamo come noleggiare un’auto e risparmiare.

Se la nostra destinazione è, ad esempio una città, spesso è preferibile spostarci con i mezzi pubblici, metropolitane, tram, pullman, treni, ecc….

I mezzi pubblici, poi, sono indubbiamente il modo migliore per immergersi nella cultura locale ed entrare in contatto con le abitudini e gli usi della gente del posto.

Uno su tutti il famoso tram 28 a Lisbona, qui parliamo proprio di come spostarsi nella bella capitale del Portogallo.

Ci sono anche altri mezzi, per esempio la bicicletta, molto belli per vivere appieno la natura.

Vi consigliamo anche un giretto in bicicletta se avete intenzione di visitare l’Olanda con i bambini.

Da considerare anche l’eventuale spostamento tra aeroporto e alloggio e viceversa.

Noi vi consigliamo di prenotarlo prima di partire, in modo di evitare costi troppo elevati ed avere la sicurezza di avere il vostro transfer non appena arrivati.

Questo servizio viene offerto anche dalle strutture turistiche, oppure noi utilizziamo alcuni siti di prenotazione come ad esempio Civitatis, un’organizzazione con la quale ci siamo appoggiati e ci siamo trovati molto bene.

Info e app utili

Un consiglio su tutti è quello di verificare se il Paese, meta del nostro viaggio, utilizza delle app gratuite per dare informazioni sui servizi messi a disposizione.

Ad esempio per i mezzi pubblici o per i taxi.

In quest’articolo parliamo più approfonditamente delle app più utili in viaggio.

Ora non vi resta che pensare ad una destinazione e iniziare a prenotare il vostro viaggio fai da te, scoprirete che non è difficile e si risparmia anche qualche soldino.

Buona prenotazione e buon viaggio a tutti.


Potrebbe interessarti anche:

Prenotare con Booking.com con bambini

I nostri consigli per prenotare con Booking


Aereo con i bambini

Aereo con i bambini


Noleggio auto

Noleggio auto con i bambini


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità